facebook rss

Truffa dello specchietto:
denunciato un 40enne

SENIGALLIA - L'uomo è stato identificato dalla polizia dopo la denuncia sporta da un anziano
Print Friendly, PDF & Email

 

Tenta la truffa dello specchietto, ma l’anziana vittima chiama la polizia: denunciato un 40enne abruzzese, ma residente nel Siracusano, volto noto alle forze dell’ordine. L’anziano ha raccontato, in sede di denuncia sporta al Commissariato di Senigallia, di trovarsi a transitare in una frazione della città, quando ha visto passare un veicolo cui dava la precedenza.
Pochi istanti dopo aver sorpassato l’auto, l’uomo ha notato dallo specchietto retrovisore sopraggiungere la stessa autovettura che lo inseguiva, lampeggiando ed invitandolo ad accostare. Una volta fermato il veicolo, dal veicolo è sceso  un uomo che diceva di essere stato urtato nella manovra, danneggiandogli lo specchietto retrovisore che si presentava piegato.
L’anziano, pur essendo convinto di aver tenuto una corretta distanza durante il sorpasso, è stato persuaso della propria responsabilità e, a titolo di risarcimento, l’uomo gli ha chiesto la somma di oltre 300 euro.
L’anziana vittima, priva di denaro contante, ha acconsentito di recarsi presso un bancomat delle Poste Italiane per prelevare il contante, spostandosi in città. A quel punto, però, insospettito dall’incalzante insistenza del soggetto, ha contattato la polizia. L’uomo, vistosi scoperto, si è allontanato.
Gli agenti del Commissariato, anche alla luce del racconto particolareggiato fatto dalla vittime del tentativo di truffa, hanno avviato le indagini partendo dai dati sul veicolo utilizzato dal truffatore.
E’ emerso che l’auto era in uso a soggetti costantemente dediti a truffe ed in genere a reati contro il patrimonio.
I poliziotti sono poi risaliti al truffatore, un 40enne abruzzese, denunciandolo. E’ stato anche ‘espulso’ da Senigallia: non potrà farvi ritorno per i prossimi tre anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X