facebook rss

Emergenza siccità, Liste civiche:
«No all’acqua nella fontana di piazza
e priorità per l’irrigazione dei campi»

OSIMO - Il fiume Musone è in sofferenza e i movimenti civici chiedono all'Amministrazione comunale misure urgenti per contenere i consumi idrici prevenendone gli sprechi
Print Friendly, PDF & Email

Anche il fiume Musone, in un tratto che attraversa il territorio di Osimo. mostra i segni della siccità

 

«E’ ora che il Comune prenda misure per contenere l’uso dell’acqua. Saremo in siccità per diversi giorni ed un piano di preservazione del bene primario dell’acqua doveva essere già in funzione». A chiedere misure urgenti per contenere i consumi di acqua ad Osimo sono le Liste civiche.«La fontana di piazza con l’acqua che zampilla è un segno contrario a quello che ora il Comune deve dare. – scrivono i movimenti civici in una nota – Prevedere i risparmi e stabilire priorità per i campi. Dettare tempi di eventuale razionamento e indicare le categorie escluse. Doveva essere già fatto! Invece si pensa solo ad organizzare eventi, e feste. Si deve comunque fare quanto prima, noi come Liste civiche diamo questo suggerimento per il bene di tutti, prima che sia troppo tardi».

La fontana della Pupa in piazza Boccolino a Osimo

Anche il fiume Musone come molti altri corsi d’acqua delle Marche e d’Italia ha visto scendere il livello del flusso ma non sarebbe considerato in emergenza idrica anche se l’assenza di pioggia dovesse prolungarsi. Al momento nessuno dei Comuni il cui territorio è attraversato dal fiume ha ritenuto di dover emanare ordinanze per vietare lo spreco di acqua anche se la crisi idrica si previene partendo dai più piccoli gesti. La Regione Marche, lo scorso 22 giugno, ha partecipato alla riunione di ieri a Roma della Conferenza Stato Regioni, riunita per affrontare il tema di grande attualità. In quella sede è stato richiesto lo stato di emergenza al Governo.

 

Siccità, appello del sindaco: «No allo spreco di acqua»

Crisi idrica, la Regione: «Pronti a chiedere lo stato d’emergenza»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X