facebook rss

Gli chiede una sigaretta ma non ce l’ha:
preso a bottigliate in testa

ANCONA - Il giovane, un ucraino di 27 anni, è stato soccorso in piazza del Plebiscito alle 6 di questa mattina. L'aggressione è avvenuta nei pressi della Galleria del Risorgimento. Sul posto la Croce Gialla e la polizia
Print Friendly, PDF & Email

Un’ambulanza della Croce Gialla in piazza del Plebiscito (Archivio)

Gli ha chiesto una sigaretta e quando ha risposto che non ce l’aveva perché non fumava, gli è stata data una bottigliata in testa.
E’ successo questa mattina, intorno alle 6, quando a chiedere soccorso è stato un ucraino di 27 anni.
Il giovane è stato raggiunto da un’ambulanza della Croce Gialla, insieme a una Volante della polizia, in piazza del Plebiscito.
Stando alla testimonianza dello straniero, il 27enne si trovava nei pressi della Galleria del Risorgimento quando è stato avvicinato dallo sconosciuto.
Successivamente, il 27enne ha raggiunto il centro e ha chiamato i soccorsi poiché continuava a perdere sangue.
Il personale sanitario lo ha medicato sul posto dopodiché, a seguito dell’estesa ferita riportata all’arcata sopraccigliare, si è reso necessario il trasporto al pronto soccorso dell’ospedale di Torrette per le ulteriori e necessarie cure mediche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X