facebook rss

Torna la ‘Nuotata di Mezzavalle’
per rivendicare il diritto
di tuffarsi in mare in sicurezza

ANCONA - L'appuntamento con la 15esima edizione della manifestazione, organizzata dal Comitato Mezzavalle Libera in collaborazione con Vela Nuoto Ancona, è per domenica mattina. Nasce per rimarcare il diritto dei bagnanti a nuotare in sicurezza nella fascia di 300 metri dalla riva interdetta alla navigazione
Print Friendly, PDF & Email

 

Dopo due anni di interruzione, causa Covid, domenica prossima, 24 luglio, torna la Nuotata di Mezzavalle, la 15esima  manifestazione non agonistica, organizzata dal Comitato Mezzavalle Libera in collaborazione con Vela Nuoto Ancona e nata per rimarcare il diritto dei bagnanti a nuotare in sicurezza nella fascia di 300 metri dalla riva interdetta alla navigazione. «Dal 2005, ogni anno, siamo stati costretti a ricordare al Comune di Ancona la necessità di posizionamento, all’inizio della stagione balneare, delle boe di segnalazione come prescritto dall’ordinanza della Capitaneria di Porto.- ricorda in una nota il Comitato Mezzavalle Libera – Quest’anno, ormai giunti a metà estate, dobbiamo denunciare la presenza insufficiente di boe e il loro errato posizionamento (dovrebbero essere a 50 metri l’una dall’altra e posizionate su tutta la lunghezza della spiaggia Mezzavalle). Mentre aumenta il traffico delle imbarcazioni e il comportamento scorretto di molti diportisti per ancoraggi, navigazione ed elevata velocità entro i 300 metri, l’inadempienza dell’amministrazione comunale crea una situazione di grave pericolo per i bagnanti».

Il comitato invita pertanto la Capitaneria di Porto «ad essere più solerte nei controlli affinché sia garantito il rispetto dell’ordinanza N. 21 del 16.4.19, in particolare per quanto indicato all’art. 2 – Zone di mare riservate alla balneazione» Prima e dopo la nuotata sarà possibile firmare la petizione a favore dell’istituzione dell’Area Marina Protetta del Conero, dopo che il Comune di Ancona, con pretesti da azzeccagarbugli, ha negato ai cittadini il diritto democratico di esprimersi sull’Amp tramite un referendum consultivo. «Aiutateci a mantenere Mezzavalle libera, pulita e sicura. Lasciamo in spiaggia solo le nostre orme» è l’appello finale. Il ritrovo per i partecipanti alla iniziativa è sulla spiaggia di Mezzavalle (zone docce), iscrizioni dalle 9.45, partenza un’ora dopo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X