facebook rss

Crociere, boom di passeggeri
al porto per Ferragosto

ANCONA - Da domani a lunedì ne sono attesi più di 50mila in transito con l'attracco di 15 traghetti e di 3 navi con a bordo i croceristi
Print Friendly, PDF & Email

(foto Giusy Marinelli)

 

Nell’ultimo anno la ripresa del traffico passeggeri nel porto di Ancona è stata consistente, con una stima complessiva di un aumento dei traffici del 38% rispetto alla precedente stagione estiva. Il boom dei transiti estivi è atteso proprio per questo fine settimana. Nel solo weekend di ferragosto, da sabato a lunedì, transiteranno in porto 25.200 passeggeri-traghetti: 5.000 da e per l’Albania (tra passeggeri, auto e camion con rimorchi); 17.700 da e per la Grecia; 2.500 da e per la Croazia. Sono 15 nel dettaglio le navi traghetto in transito nel porto di Ancona per le 6 destinazioni servite dallo scalo (Zara, Spalato, Durazzo, Corfù, Igoumenitsa, Patrasso) 6 arriveranno domani, sabato 13 agosto, (3 arrivi e partenze Grecia (Corfù, Igoumenitsa e Patrasso), 2 Croazia (Spalato e Zara), 1 Albania (Durazzo), Quattro invece attraccheranno domenica 14 agosto (3 arrivi e partenze Grecia (Corfù, Igoumenitsa e Patrasso), 1 Albania (Durazzo) e 5 il giorno di ferragosto (2 arrivi e partenze Grecia (Corfù, Igoumenitsa e Patrasso), 2 Croazia (Spalato e Zara), 1 Albania (Durazzo)

foto d’archivio

L’autorità del sistema portuale del Mare Adriatico stima inoltre che i crocieristi nei prossimi 3 giorni che scenderanno nello scalo dorico saranno oltre 7000 (di cui 5100 su Msc Fantasia ma le navi da crociera saranno 3). In particolare domani, è attesa la Club Med 2 che conclude ad Ancona il proprio itinerario iniziato a Zara il 6 agosto che ha portato il veliero ad esplorare le isole e le città principali della Dalmazia, con una puntata a Kotor in Montenegro. Alla sera, dopo aver imbarcato i nuovi ospiti, partirà per una nuova crociera adriatica tra Istria e Quarnaro, per poi scendere di nuovo a Hvar e Zara dove arriverà il 20 agosto. Domenica 14 è prevista una nuova toccata della Msc Fantasia seguendo un itinerario ormai consolidato: Trieste-Ancona-Spalato-Bari-Corfù-Kotor-Trieste. Infine nella giornata di Ferragosto, lunedì 15 sarà accolta in porto la Marella explorer 2, nave da crociera impegnata in un altro itinerario tutto adriatico tra Croazia, Italia e Slovenia. I passeggeri sono prevalentemente anglosassoni: Dubrovnik-Fiume-Ravenna-Ancona-Capodistria-Spalato-Dubrovnik.

«Il fine settimana di Ferragosto rappresenta il culmine della stagione estiva, a cui solitamente fa seguito il flusso di rientro dalle destinazioni servite dal porto di Ancona. – mette in evidenza il presidente dell’autorità portuale, Vincenzo Garofalo – il numero di passeggeri in transito nei tre giorni è elevato, ed a questi si aggiungono i passeggeri delle navi da crociera. Sono i numeri che rendono il porto di Ancona uno dei principali scali adriatici per il traffico internazionale di passeggeri e primo porto italiano per numero di destinazioni internazionali servite. Un ruolo che va curato e valorizzato, proseguendo il percorso di miglioramento dell’accoglienza e rafforzamento della sostenibilità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X