facebook rss

Accoltellamento in pieno giorno al porto:
arrestato 52enne, osimano all’ospedale

ANCONA - L’aggressore, uno straniero, avrebbe colpito il 54enne che lo aveva redarguito perchè molestava gli avventori di un locale, poi si sarebbe disfatto dall'arma gettandola in mare. Sul posto stamattina alle 11 sono arrivate le Volanti della Polizia
Print Friendly, PDF & Email

Il bar davanti al quale è avvenuto l’accoltellamento

 

Accoltellamento al porto in pieno giorno: arrestato un 52enne per lesioni aggravate. Le Volanti della questura sono intervenute nella giornata di oggi, intorno alle 11 al Molo Sud del porto di Ancona dove era stata segnalato un accoltellamento con una persona ferita con un’arma da taglio. Giunti sul posto immediatamente gli agenti hanno individuato insieme a personale della Guardia di Finanza presente nello scalo portuale dorico, il soggetto ritenuto responsabile dell’aggressione e un cittadino italiano con una vistosa perdita ematica, a seguito della lesione al braccio destro e alla mano.

Secondo quanto riferito dalla parte lesa e dai testimoni, l’aggressore, un 52enne di nazionalità tunisina, avrebbe colpito un italiano di 54 anni, residente ad Osimo, che lo aveva redarguito poco prima, in quanto lo straniero offendeva e molestava gli avventori del “Bareto della Scogljiera”. La perquisizione a carico dell’aggressore ha dato esito negativo, in quanto il presunto responsabile avrebbe gettato in mare l’arma o l’oggetto atto ad offendere. Effettuati gli accertamenti di rito, il cittadino tunisino, già gravato da numerosi precedenti specifici e sostanzialmente dedito ad attività illecite, veniva tratto in arresto per lesioni personali aggravate e trattenuto presso le camere di sicurezza, considerata la pericolosità sociale. Il 54enne è stato medicato all’ospedale.

 

(foto Giusy Marinelli)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X