facebook rss

Droga nascosta dietro ai libri
e cartucce nell’armadio:
arrestato e denunciato un 26enne

ANCONA - Il giovane è stato fermato mentre era in auto. La perquisizione è stata poi estesa nell'abitazione
Print Friendly, PDF & Email

Una Volante della polizia (Archivio)

Hanno fermato un’auto sospetta incrociata in piazzale Italia.
Gli agenti delle Volanti, nella giornata di ieri, hanno subito identificato i due occupanti e uno, un 26enne italiano, è risultato avere precedenti per droga. Si è dunque proceduto a perquisire sia il giovane che il mezzo. Successivamente, nascosto nel borsello che portava a tracolla, è stato trovato un barattolo con all’interno della marijuana.
A questo punto si è allora deciso di procedere anche a una perquisizione a casa del 26enne. Qui, nascosta dietro ad alcuni libri, vi erano altri 3 barattoli con ulteriore marijuana per un peso complessivo di 46 grammi subito sequestrata.
Durante la perquisizione domiciliare, i poliziotti hanno anche notato vario materiale come: abbigliamento, materiale tecnologico, smartphone e consolle, profumi e orologi di valore non commisurato alla professione svolta dal ragazzo, tantomeno al tenore di vita che può derivarne, lasciando pensare che tutto ciò potesse derivare da un’attività di spaccio.
Il ragazzo è stato quindi arrestato per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida tenutasi questa mattina.
Inoltre, il ragazzo è stato deferito per omessa denuncia di munizioni. Durante la perquisizione domiciliare, occultati all’interno di una scatola nascosta sull’armadio della camera, sono state trovate due confezioni di cartucce per tiro al piccione risultate detenute irregolarmente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X