facebook rss

Tenta di difendere il suo cagnolino:
azzannato al volto
e alla mano dal pitbull

FALCONARA - E' successo sulla spiaggia di Villanova dove il 73enne stava passeggiando con il suo amico a 4 zampe. Per la conduttrice dell'animale di grossa taglia, ora al canile, è scattata una denuncia per maltrattamento di animali e verrà denunciata anche per lesioni colpose
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

 

Azzannato al volto e a una mano mentre tenta di salvare il suo cagnolino dalla furia di un pitbull. È accaduto nella mattinata di giovedì 10 novembre lungo la spiaggia di Villanova. A intervenire sono stati gli agenti di polizia locale di Falconara arrivati in supporto agli uomini della capitaneria di porto, che li avevano allertati. L’evento è infatti accaduto a poca distanza dalla delegazione di spiaggia di Villanova. Il ferito, un uomo di 73 anni residente a Falconara, attorno alle 9.30 stava passeggiando con il suo cane di piccola taglia lungo l’arenile, quando si è imbattuto nel pitbull condotto da una 74enne di origine straniera, da tempo domiciliata a Falconara. I due cani si sono incrociati e in un attimo il più piccolo è stato aggredito dal molosso. Il 73enne è intervenuto per sollevare il cagnolino e sottrarlo alla stretta del pitbull, che ha azzannato l’uomo alla mano e al volto, provocandogli ferite importanti.

Dopo il primo intervento degli uomini della capitaneria, richiamati dalle urla, è arrivata anche la pattuglia della polizia locale di Falconara. Mentre il 73enne veniva accompagnato al pronto soccorso, gli agenti hanno raggiunto ed identificato la conduttrice del cane, che si stava allontanando. Si è scoperto che il pitbull è di proprietà di una terza persona, una 47enne falconarese. Per la conduttrice è scattata una denuncia per maltrattamento di animali e la donna, quando saranno completati gli accertamenti sanitari sulla vittima, verrà denunciata anche per lesioni colpose. Sono inoltre scattate sanzioni per la mancata custodia del cane sia in base al regolamento di polizia urbana (100 euro), sia in base all’articolo 672 del codice penale (fino a 258 euro).

Il cane, su disposizione dell’Asur, è stato temporaneamente affidato al canile per un periodo di osservazione. Dall’inizio dell’anno sono stati più di 20 i falconaresi sanzionati dalla polizia locale di Falconara per i cani lasciati vagare liberi senza alcuna custodia, mentre sono stati effettuati numerosi sopralluoghi negli appartamenti per verificare le condizioni di detenzione degli animali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X