facebook rss

Conchita Mammoli si è dimessa
dall’incarico di assessore

JESI - L’esponente repubblicana per motivi personali ha riconsegnato al sindaco le deleghe ai rapporti con il mondo dell’Associazionismo, Partecipazione e Cittadinanza attiva, Politiche per la pace e l’Integrazione multietnica. «Saluto tutti con la soddisfazione che anche il mio piccolo contributo elettorale sia stato utile per raggiungere il risultato che ci ha portato al governo della città e di questo ringrazio, in particolare, il mio partito di riferimento». Lorenzo Fiordelmondo annuncia a breve una nuova nomina in giunta
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Conchita Mammoli ha comunicato al sindaco Lorenzo Fiordelmondo l’impossibilità di continuare a svolgere il ruolo di assessore per seri motivi di salute e, nel ringraziarlo per la fiducia che le era stata accordata, ha dovuto formalizzare a malincuore le proprie dimissioni. L’esponente del Partito Repubblicano ha riconsegnato nelle mani del sindaco le deleghe ai rapporti con il mondo dell’Associazionismo, Partecipazione e Cittadinanza attiva, politiche per la pace e l’integrazione multietnica.

«Conchita – sottolineato in una nota il sindaco Fiordelmondo – mi aveva già anticipato nei giorni scorsi le questioni personali che le avrebbero impedito di poter garantire l’impegno che le deleghe assegnate richiedevano e ne comprendo perfettamente le ragioni. Spiace, perché in lei avevo trovato una persona animata da grande entusiasmo, leale nel condividere gli obiettivi programmatici e pronta a dare il proprio contributo in un ambito, quello dell’associazionismo, che per l’Amministrazione comunale rappresenta un punto di riferimento straordinariamente importante per costruire insieme quell’idea di città aperta, coesa e solidale che abbiamo in mente. Le auguro dunque i migliori auguri per il futuro, certo che anche da semplice cittadina non mancherà di darci il suo sostegno. Sarà mia cura ora provvedere ad integrare l’assetto di Giunta individuando una nuova figura a cui affidare le medesime deleghe. Confido comunque che sarà un passaggio estremamente breve».

Da parte sua nello stesso comunicato, Conchita Mammoli ha chiarito che «in questo breve periodo ho avuto la possibilità di conoscere le realtà culturali dell’associazionismo cittadino, che sono di grandissimo spessore e che spero possano essere valorizzate al massimo. Ringrazio per il rapporto positivo instaurato con il Sindaco e con i colleghi di Giunta. Sicuramente ho vissuto un’esperienza interessante e posso aggiungere che, fin dal periodo della campagna elettorale, l’ascolto dei cittadini mi ha molto coinvolto. Saluto tutti con la soddisfazione che anche il mio piccolo contributo elettorale sia stato utile per raggiungere il risultato che ci ha portato al governo della città e di questo ringrazio, in particolare, il mio partito di riferimento».

 

Il sindaco Lorenzo Fiordelmondo ha nominato la giunta: quattro donne e tre uomini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X