facebook rss

Operazione ‘Alto Impatto’ al Piano:
quartiere passato al setaccio

ANCONA - Nuovo servizio di controllo straordinario ieri sera disposto dal questore con gli agenti della Polizia di Stato e il contributo del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia. Effettuati posti di controllo che hanno consentito l'identificazione di oltre 60 soggetti, 13 dei quali di nazionalità straniera e 9 con precedenti pregiudizi
Print Friendly, PDF & Email

Controlli delle Volanti al Piano (Archivio)

 

Proseguono i servizi straordinari di controllo del territorio, disposti dal questore di Ancona, e concordati con il prefetto Darco Pellos, in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Nella serata di ieri il personale della Polizia di Stato, con il contributo del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia è stato impegnato in una massiva operazione “Alto Impatto” nel quartiere Piano San Lazzaro e vie limitrofe di Ancona. Grazie alla mappatura, effettuata nei mesi scorsi, di tutti i soggetti controllati, all’analisi dei profili amministrativi e degli eventuali pregiudizi di polizia, è stato possibile tracciare un quadro preciso delle persone, che si muovono sul territorio cittadino, per comprendere le dinamiche criminali e l’eventuale pericolosità sociale e programmare interventi mirati, che stanno coinvolgendo esercizi commerciali, vie pubbliche e singoli individui, sia italiani che extracomunitari.

Nel corso dell’operazione, andata avanti fino all’una di stanotte, sono stati effettuati a diversi posti di controllo, che hanno consentito la compiuta identificazione di oltre 60 soggetti, di cui 13 di nazionalità straniera e 9 con precedenti pregiudizi di polizia, nonchè 29 veicoli controllati. Alcune posizioni di cittadini extracomunitari sono al vaglio dell’Ufficio Immigrazione per accertare la legittimità della presenza degli stessi sul territorio nazionale. «Sicurezza urbana e riqualificazione del territorio sono la risposta più efficace per garantire la vivibilità ed il vivere ordinato della comunità» torna a ribadire il questore di Ancon, Cesare Capocasa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X