facebook rss

Videosorveglianza da potenziare:
la proposta di Silvi (FdI)

FABRIANO - Il consigliere chiede anche di permettere a polizia e carabinieri di visionare le registrazioni pure in orario serale e notturno
Print Friendly, PDF & Email

Telecamere (Archivio)

Con un ordine del giorno, il consigliere Danilo Silvi, del circolo fabrianese di Fratelli d’Italia, chiede il potenziamento del servizio della videosorveglianza.
«Il sistema è gestito dal Ced del Comune di Fabriano insieme agli agenti della polizia locale che sono in servizio fino alle 20. In caso di emergenza – spiega – per visionare le registrazioni delle telecamere di sicurezza bisogna attendere il giorno successivo, se non oltre. Ma nelle indagini – sottolinea – serve efficienza e tempestività».
Visto quanto fatto dal Comune di Osimo che ha firmato un protocollo per la gestione del sistema di videosorveglianza che prevede da subito il collegamento diretto con la sala operativa del Commissariato e Compagnia carabinieri, Silvi si è mosso per potenziare il servizio anche a Fabriano.
«Appare assurdo che polizia e carabinieri – riprende -, al verificarsi di un evento criminoso importante, a Fabriano, possano visionare i filmati il giorno dopo, salvo altri ritardi, visto che la polizia locale chiude alle 20 – spiega -. Nelle ore notturne il monitoraggio dei video, per polizia e carabinieri, diventano un mezzo investigativo primario per tempestive valutazioni e interventi di Polizia Giudiziaria».
Per questo il consigliere Silvi impegna il sindaco «a studiare una formula per rendere più efficiente, in stretta sinergia con le forze dell’ordine, il controllo del territorio e il monitoraggio della mobilità e del traffico, contribuendo a migliorare la sicurezza dei cittadini; a collegare la videosorveglianza direttamente anche a polizia e carabinieri che prestano servizio h24; a convocarli al fine di avviare un tavolo tecnico per potenziare il servizio con il controllo h24 tramite telecamere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X