facebook rss

Rissa tra studentesse in diretta social:
«Emergenza sociale ed educativa»

FABRIANO - Il consigliere comunale Fdi, Daniele Silvi: «Spetta a noi adulti trovare delle soluzioni e capire dove e come stiamo sbagliando» ed evidenzia le criticità che andrebbero risolte
Print Friendly, PDF & Email

Un frame del video

«L’episodio avvenuto nei pressi dell’istituto Morea di Fabriano conferma l’emergenza sociale ed educativa che è in corso, in tutta Italia, ormai da tempo».
A dirlo è il consigliere comunale fabrianese di Fdi, Daniele Silvi in merito all’episodio che ha suscitato clamore e che ha visto una rissa avvenuta, fuori dal plesso scolastico, di studentesse che avevano organizzato il tutto tramite i social per poi avviare una diretta dell’episodio.
«Il fatto preoccupa – riprende Silvi – perché spetta a noi adulti trovare delle soluzioni e capire dove e come stiamo sbagliando. Come consigliere, però – aggiunge -, evidenzio due criticità che andrebbero risolte. La prima è semplice: all’ingresso delle scuole, sia la mattina alle 8 che all’uscita, servono più controlli, con la presenza di una pattuglia periodicamente. La seconda soluzione è sulla tempistica. La giunta Ghergo – continua – deve monitorare i lavori presso la scuola Marco Polo. Al momento, infatti, al Morea coesistono sia gli alunni delle superiori di quell’Istituto che gli alunni della scuola Marco Polo che sono ospiti fin quando la loro scuola non riaprirà. Tenere insieme – dice Silvi – alunni di così diverse età, da quelli piccoli di prima media, ai quasi maggiorenni del quinto, non è educativo e può portare a criticità come quella avvenuta recentemente. Chiedo alla giunta – conclude- di informarci sull’andamento dei lavori alla Marco Polo e se c’è possibilità di un’altra sede per le medie».

Rissa tra studentesse organizzata tramite i social

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X