facebook rss

Accesso al credito per le imprese:
Pd-Bic presenta emendamento

CASTELFIDARDO - I consiglieri Lara Piatanesi ed Enrico Santini propongono all'amministrazione di aderire al fondo di garanzia di 2° livello attivato dalla Società di garanzia regionale delle Marche con un quota di 20.000 euro che produrrà, con effetto moltiplicatore, garanzie per 800.000 euro. "Serve a dare un segnale di vicinanza agli imprenditori che ogni giorno dedicano tutte le loro energie alla propria attività” dicono
lunedì 6 Mar 2017 - Ore 12:42
Print Friendly, PDF & Email

I consiglieri Enrico Santini e Lara Piatanesi

Il perdurare della crisi rende complicato l’accesso al credito per le piccole e medie imprese e per favorire lo sviluppo del sistema azienda con riflessi benefici sull’andamento occupazionale, il gruppo consiliare Pd-Castelfidardo Bene in Comune presenterà un emendamento al bilancio di previsione 2017. La modifica da introdurre tra le colonne del nuovo strumento economico-finanziario presto al voto nell’aula consiliare, impegna l’amministrazione comunale ad aderire al fondo di garanzia di 2° livello attivato dalla Società di garanzia regionale delle Marche con un quota di 20.000 euro che produrrà con effetto moltiplicatore, garanzie sul credito per 800.000 euro, per riorganizzazioni aziendali, consolidamento finanziario, ristrutturazioni del debito a imprese e start up anche a Castelfidardo.

“Riteniamo che un concreto strumento a disposizione dell’amministrazione comunale per aiutare il settore sia l’incremento del Fondo di Garanzia Regionale affinché le aziende del territorio possano avere una carta in più da giocarsi all’atto della richiesta di un eventuale finanziamento, e cioè una garanzia di secondo livello, spesso determinante per la concessione del credito da parte delle banche – spiega la capogruppo Lara Piatanesi – Tale strumento, ormai da diverso tempo, viene utilizzato da molti Comuni limitrofi con risultati interessanti e non vediamo una ragione plausibile perché anche Castelfidardo non debba perseguire detta soluzione”.

Il consiglio comunale di Castelfidardo, convocato temporaneamente nella sala convegni di via Mazzini

Con  il collega di gruppo, Enrico Santini, la Piatanesi ha firmato l’emendamento dopo che “in sede di commissione è emersa la totale mancanza di un simile sostegno alle attività d’impresa, sebbene nelle linee programmatiche dell’attuale amministrazione fosse prevista la misura di accesso al micro-credito per le imprese – aggiunge la capogruppo – Pertanto, coerenti con il nostro programma e nell’ottica di un’opposizione costruttiva, abbiamo presentato questo emendamento al Bilancio 2017 perché siano destinati 20.000 euro ad integrazione del Fondo di Garanzia Regionale. Somma che potrà favorire un volume di finanziamenti per un totale di circa 800.000 euro; nel contempo, l’impatto sul bilancio comunale sarebbe davvero poco significativo visto che lo stesso ha un volume complessivo di oltre 26.000.000 di euro”.

I consiglieri di minoranza Pd-Bic confidano che la modifica venga accolta e inserita in bilancio. “La nostra proposta di emendamento – concludono- serve a dare un segnale di vicinanza agli imprenditori che ogni giorno dedicano tutte le loro energie alla propria attività”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X