facebook rss

Cardeto Libero: già raccolte
550 firme per l’appello anti-hotel

ANCONA -Solo nel pomeriggio di sabato, 300 anconetani hanno aderito alla petizione del coordinamento di associazioni firmando al banchetto di piazza Roma. “L’argomento è sentito in città perché è ancora forte il ricordo del referendum comunale del 2005 contro l’albergo" racconta il consigliere comunale Francesco Rubini
domenica 19 Marzo 2017 - Ore 20:34
Print Friendly, PDF & Email

Il banchetto di Cardeto Libero in piazza Roma

Due mesi e mezzo di tempo per raccogliere quante più firme possibili. Saranno settimane al cardioplama per gli attivisti di Cardeto Libero, il nuovo cartello formato da 14 sigle di Ancona con l’obiettivo comune fermare la variante urbanistica che permetterebbe la realizzazione dell’hotel al posto della ex caserma Stamura, ai piedi del faro (leggi l’articolo). Nel primo week end al banchetto di Piazza Roma gli attivisti di Cardeto Libero hanno già incassato l’adesione di 550 anconetani di ogni età, 300 dei quali hanno firmato solo nel pomeriggio di sabato. “L’argomento è sentito in città perché è ancora forte il ricordo del referendum comunale del 2005 contro l’albergo al Cardeto – racconta il consigliere comunale Francesco Rubini – Anzi in molti ci hanno manifestato la loro perplessità alla notizia della nuova variante al Prg per quest’area”.

Non c’è ancora una data fissata per la discussione consiliare sul progetto, anche perchè l’iter autorizzativo e urbanistico dovrà prima fare il suo corso, ma per quel tempo Cardeto Libero tenterà di raggiungere un record di firme, la voce della città, per avere un peso specifico nelle decisione finale con la consegna della petizione popolare. Per centrare l’obiettivo, le associazioni che si oppongono all’insediamento dell’hotel nel parco, hanno pertanto concordato un articolato calendario per la raccolta delle firme, da qui alla fine di Maggio. “Per la settimana entrante il primo appuntamento è previsto per venerdì mattina al mercato del Piano dove sistemeremo il nostro banchetto e si potrà firmare il nostro appello – annuncia Rubini- Sabato saremo in viale della Vittoria, nell’area di Piazza Diaz e domenica di nuovo nella postazione di piazza Roma. Il futuro del Cardeto è un argomento caldo che sta a cuore agli anconetani”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X