facebook rss

Protestano i lavoratori
delle pulizie
dei locali del Comune di Jesi

SCIOPERO - Gli 11 dipendenti della Cm Service, domani, 16 maggio, organizzano un sit-in e un flash mob davanti alla residenza municipale dopo la forte riduzione dell'orario di lavoro
lunedì 15 Maggio 2017 - Ore 19:06
Print Friendly, PDF & Email

Jesi, palazzo comunale

Stato di agitazione e due giorni di sciopero, domani, 16 maggio e il 17 maggio: sono stati proclamati dalla Filcams Cgil di Ancona e riguardano gli 11 lavoratori dell’appalto pulizie dei locali del Comune di Jesi. “Sono i dipendenti della Cm Service che, domani, 16 maggio, organizzano un sit-in davanti alla sede del Comune di Jesi, a partire dalle 9 fino alle 10,30 – spiega una nota della Cgil – . Per l’occasione, sindacati e lavoratori improvviseranno anche un flash- mob. La vertenza è nata in seguito al cambio di appalto delle pulizie dei locali pubblici del Comune e alla forte riduzione dell’orario di lavoro perpetrata ai danni dei lavoratori, tra l’altro diminuiti nel corso degli anni. Il tutto mentre i locali da pulire sono aumentati”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X