facebook rss

L’ascensore del Passetto
prende forma,
c’è l’incognita collaudo (Foto)

ANCONA – Ancora due settimane di cantiere per completare il restyling della risalita meccanizzata, ma l’ultima parola sulla riapertura spetta al ministero per i Trasporti, chiamato a rilasciare l’autorizzazione
lunedì 22 Maggio 2017 - Ore 20:30
Print Friendly, PDF & Email

Le foto del cantiere scattate dall’architetto Sergio Roccheggiani

Le nuove vetrate al posto delle inferriate

 

Il Comune sperava di festeggiare il 2 giugno la fine dei lavori dell’ascensore, per poter salutare con un evento la riapertura della pista di pattinaggio e il nuovo look della pineta del Passetto. I lavori slitteranno di alcuni giorni, la conclusione è prevista lunedì 5 giugno. Ma quando potrà tornare in funzione l’ascensore? La vera incognita è il collaudo: serve l’autorizzazione dell’Ufficio speciale trasporti impianti fissi (Ustif) del Ministero delle infrastrutture e trasporti. Il Comune avrebbe preso contatti per chiedere risposte in tempi brevi, ma l’ultima parola resta all’Ustif. “Il lavoro è stato complesso, ed è stato eseguito in tempi molto rapidi” commenta l’architetto Sergio Roccheggiani, progettista insieme a Marco Battistelli della parte architettonica del nuovo ascensore (vedi la galleria del progetto). Il restyling, dentro e fuori, dell’ascensore è partito lo scorso 17 febbraio, per un costo totale di 2 milioni di euro. “Abbiamo altri 15 giorni di cantiere, il 5 giugno possiamo completare i lavori. La parte meccanica è già in funzione, manca solo l’impianto della cabina” spiega Roccheggiani. Di certo, il Passetto continua la sua corsa contro il tempo, la stagione estiva è vicina e l’affaccio sul mare di piazza IV Novembre è in piena attività, tra le manutenzioni del verde, di marciapiedi e delle panchine (leggi l’articolo), oltre al monumento ai Caduti e alla sistemazione della spiaggia artificiale con l’accesso rimesso in sicurezza alla seggiola del Papa (leggi i lavori finanziati dal Fai).

(E. Ga.)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X