facebook rss

Incivili in Direzione Parco:
motorini e divani gettati
nel sentiero di Vallemiano

ANCONA - Il Comitato di Vallemiano ha promosso una raccolta straordinaria di ingombranti e chiede ai cittadini di segnalare gli atti di degrado. I residenti alzano la voce: “Quartiere dimenticato dal Comune, vengano indirizzate qui le politiche di riqualificazione urbana e di manutenzione"
mercoledì 5 luglio 2017 - Ore 13:01
Print Friendly, PDF & Email

Il motorino recuperato dal comitato di quartiere

Il divano nel torrente

Gli incivili tornano in Direzione Parco. Poche settimane fa, lo scorso aprile, una folla aveva festeggiato la pulizia e l’apertura del sentiero che collega Vallemiano a Pietralacroce (leggi l’articolo), con orgoglio per aver strappato al degrado e all’abbandono una parte dimenticata della città. Un’attenzione durata poco: nella zona sono già tornati in azione chi usava il torrente Miano e il sentiero pedonale come discarica abusiva. Il comitato di quartiere Valle Miano martedì pomeriggio si è rimboccato le maniche e ha recuperato i rifiuti ingombranti che è stato possibile trasportare. Lungo il percorso è stato trovato di tutto: un motorino, due divani gettati nel torrente, numerosi rifiuti e scarti di cantieri edili. “Dopo la pulizia eseguita ad aprile e precedente all’inaugurazione del sentiero si è, infatti, reso necessario un altro intervento per far fronte a nuovi episodi di inciviltà di coloro che abbandonano rifiuti di ogni tipo mostrando di non avere rispetto per l’ambiente e per le persone che lo frequentano” spiegano i cittadini del comitato di quartiere. A causa della pessima manutenzione del verde lungo gli argini del torrente Miano, non è stato possibile invece recuperare i due divani. “AnconAmbiente è già stata contattata e si farà carico del recupero dei rifiuti che sono stati accatastati in più punti lungo il sentiero. Il comitato ha anche istallato alcuni cartelli in corrispondenza degli accessi al sentiero per sensibilizzare ed informare i cittadini sulla corretta modalità di smaltimento dei rifiuti e disincentivarne l’abbandono selvaggio. Il comitato chiede, quindi, a tutti i cittadini che frequentano Direzione Parco di segnalare sia la presenza di nuovi rifiuti che eventuali comportamenti contrari alle norme vigenti in materia ambientale. Le segnalazioni potranno essere fatte attraverso la mail vallemianocomitato@gmail.com o la pagina Facebook Comitato di quartiere Valle Miano” continua la nota. I residenti invitano il Comune ad una maggiore manutenzione del verde lungo l’alveo del torrente, alla installazione di cestini di rifiuti e ad una migliore la sorveglianza per scoraggiare e sanzionare i comportamenti illeciti. Ma la denuncia dei cittadini non è limitata ai comportamenti incivili di chi getta i rifiuti nel parco. I residenti sentono Vallemiano come un quartiere snobbato dal Comune e di “serie B” rispetto alle manutenzioni e alle riqualficazioni portate avanti nella zona del centro. “Il comitato, infine, vorrebbe porre l’attenzione sulle condizioni generali del quartiere che versa tuttora in uno stato di abbandono in quanto le politiche di riqualificazione urbana del Comune vengono, invece, indirizzate in altre zone della città – spiegano i residenti -. Per questo quartiere viene, infatti, trasmessa l’idea che la riqualificazione debba necessariamente passare per interventi di natura commerciale o edilizia lasciando inascoltate le richieste che provengono dai cittadini riguardo le reali necessità”.

Alcuni dei rifiuti recuperati dai residenti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X