facebook rss

Le Marche raccontate
da blogger e instagramer
fanno il pieno di “like”

TURISMO - Si è concluso il Marche Express, viaggio promosso da Confcommercio che ha portato 30 “influencer” alla scoperta dei luoghi più belli della regione per promuoverli via web. Ecco i risultati
mercoledì 12 luglio 2017 - Ore 20:29
Print Friendly, PDF & Email

La Fiat 500 utilizzata per il Marche Express

Dopo un lungo tour nei luoghi più belli della nostra regione si è concluso nella sede prestigiosa del Grand Hotel Palace di Ancona il Marche Express, il progetto di promozione Digital e Social realizzato in collaborazione tra Confcommercio Imprese per l’Italia Marche e la Regione Marche. Il Marche Express è un racconto giornaliero fatto di immagini, pensieri e video che sono stati visualizzati online attraverso l’hashtag #MarcheExpress e sono stati raccolti nel viaggio di un’auto rossa, brandizzata #viviAMOleMarche, sulla quale sono saliti 30 influencer nazionali (tra cui blogger e instagramer) per raccontare le sensazioni vissute nei luoghi più belli della nostra regione. Tantissimi i posti visitati in tutte le province della regione, dalle spiagge della nostra riviera fino ai monti, dalle colline ai borghi panoramici affacciati sul mare. Molte le attività economiche toccate e raccontate e tra queste ristoranti, alberghi bar, attività commerciali, vere eccellenze delle Marche. Molti rappresentanti di queste aziende hanno presenziato alla conferenza stampa di chiusura del tour 2017 anche per ricevere il ringraziamento di coloro che hanno ideato e realizzato il progetto. “Siamo molto soddisfatti – le parole del direttore generale Confcommercio Marche e Marche Centrali Massimiliano Polacco –, per l’eco del progetto e per l’ospitalità riservataci dalle strutture. Questo progetto è stato attivato con l’obiettivo di consentire alle Marche un salto di qualità nel Turismo soprattutto in un momento come questo. Era necessario invertire una tendenza negativa sul Turismo dopo il terremoto. Abbiamo puntato sulla promozione e abbiamo ragionato con la Regione Marche su come poter cambiare i movimenti dei flussi grazie a iniziative come il Marche Express.

Da sinistra, Iaria Barbotti, Massimiliano Polacco, Raimondo Orsetti e Giacomo Bramucci illustrano i risultati dle Marche Express

I risultati del progetto promozionale sono ottimi se si pensa ad esempio alle più di 25 mila visualizzazioni del video fatto in occasione della “tappa culinaria stellata”, con i due chef Cedroni e Uliassi, e le circa 10 mila condivisioni dell’articolo di Cosmopolitan sulla Riviera del Cònero. Buoni anche i risultati sul Turismo a testimonianza del buon lavoro svolto sin qui e secondo noi dopo un maggio non positivo a giugno si registrerebbe un +3,5% di presenze rispetto a giugno 2016”. Convinto della positività del progetto anche Raimondo Orsetti dirigente della Regione Marche e responsabile dell’Area Sviluppo e Valorizzazione delle Marche che ha parlato delle varie azioni che l’ente regionale ha messo in campo per far conoscere il nostro territorio e favorire l’arrivo di turisti: “Il nostro obiettivo – le sue parole –, è quello di mettere a sistema una ricchezza della regione che è quella del turismo. Vogliamo che diventi il secondo asset economico dopo il manifatturiero e per quello stiamo lavorando in varie direzioni e con vari progetti, penso ad esempio a RisorgiMarche, e il Marche Express rientra a pieno titolo nel filone della promozione territoriale”. Nel merito del progetto Marche Express è entrata Ilaria Barbotti che ha parlato di un effetto diretto della promozione Social fino a settembre perché “si susseguiranno in rete i commenti e i feedback di quanto abbiamo raccontato”. “Abbiamo viaggiato nella nostra regione per due mesi con 15 tappe tra natura, gusto, arte e curiosità. Il materiale prodotto, che è di proprietà della Regione Marche, è molto ampio: 1 video iniziale, 16 video-tappe, 60 articoli/itinerari con link diretto al sito Turismo Regione Marche, 3 video condivisi nei Social (di cui 2 con drone), più di 300 foto in alta risoluzione, una pagina web dedicata, migliaia di visualizzazioni e tanti commenti positivi di persone che vogliono visitare i nostri luoghi”. I dati positivi sono stati accolti nel favore generale dei tanti presenti: tra questi i rappresentanti delle Associazioni degli Albergatori, aderenti a Confcommercio Marche, Federalberghi-Confcommercio Marche e il presidente Confcommercio Imprese per l’Italia Marche Centrali Giacomo Bramucci.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X