facebook rss

Notte di San Lorenzo, Osimo alza i calici,
le amiche di Marina riaprono il negozio

TRAGEDIA DEL RIGOPIANO - Nella serata del 10 agosto, sotto le stelle cadenti, un nuovo grande gesto di affetto delle negozianti del centro storico. Sono stati invece 600 i benefattori che hanno contribuito a fare crescere la raccolta fondi del Comune di Osimo a favore del bimbo della coppia scomparsa sotto la valanga del Gran Sasso
domenica 6 Agosto 2017 - Ore 15:32
Print Friendly, PDF & Email

Concorso ‘Balconi Fioriti’, Adriana Tordini, una delle commercianti amiche di Marina, riceve dall’assessore Michela Glorio il premio postumo per il negozio la ‘Bomboniera di Marina’

Come i cantanti acclamati dal pubblico al concerto prima dei saluti, nella notte delle stelle cadenti e dei desideri, a grande richiesta dei tanti sostenitori, le amiche di Marina Serraiocco, concederanno il ‘bis’ finale alla vendita del cuore.  Il prossimo 10 agosto riapriranno la ‘Bomboniera di Marina’ in occasione della serata ‘Calici di Stelle,’ che riempie di magia la Notte di San Lorenzo e richiama ad Osimo migliaia di turisti e visitatori. E’ la quinta volta che si mettono a disposizione dopo la tragedia del Rigopiano che a gennaio ha distrutto vita, sogni e speranze della titolare del negozio di Corso Mazzini e di suo marito Dino (leggi l’articolo). E l’ulteriore ricavato della vendita degli articoli, scontati al 50%, sarà destinato al sostegno del bambino della coppia, il piccolo Samuel (leggi l’articolo).

Il negozio di Marina Serraiocco, pronto per l’apertura straordinaria nella Notte di San Lorenzo

Le prime quattro aperture hanno permesso di incassare oltre 14.000 euro e la scorsa settimana il negozio è stato anche premiato per gli addobbi floreali al concorso ‘Balconi Fioriti’ (leggi l’articolo). Emergono, intanto, nuovi particolari sulla raccolta fondi pro Samuel, chiusa nel mese di giugno dal Comune di Osimo. Il fondo di solidarietà di 134.706,44 euro che il sindaco Simone Pugnaloni consegnerà al nuovo tutore nominato dal Tribunale di Chieti (leggi l’articolo), è cresciuto grazie al gesto disinteressato di 600 benefattori. Lo fa sapere la capogruppo del Gruppo misto, Maria Grazia Mariani, che per far luce sull’argomento aveva presentato una interrogazione a risposta scritta.

“Il 2 agosto, finalmente dopo tre mesi, il sindaco ha risposto alla mia interrogazione, seppure parzialmente, avente ad oggetto i fondi raccolti a favore del piccolo Samuel. – fa sapere la consigliera di minoranza – L’estratto di conto corrente bancario è aggiornato al 30 giugno 2017. Figurano 600 versamenti, tra questi alcuni di importante entità (mille, duemila cinquemila e anche diecimila euro) che hanno consentito di arrivare ad un bel salvadanaio: 134.706,44 euro- Un grazie a tutti coloro che hanno contribuito a questa raccolta è nulla in confronto al gesto di solidarietà dimostrato, piccolo o grande che sia. Peccato che al ragazzino ancora nulla è arrivato”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X