facebook rss

Mazze e picconi per
sfondare il muro dell’Expert
Suona l’allarme, banda in fuga

OSIMO – Il tentato furto è avvenuto questa notte nel negozio di via Grandi, all’Aspio, dove i malviventi hanno cercato di arrivare dopo aver scavato un tunnel nel cemento armato. La banda è stata costretta a scappare, lasciando sul posto tracce e attrezzi, con l’attivazione dei dispositivi di sicurezza e l’arrivo dei carabinieri.
Print Friendly, PDF & Email

Il buco aperto nel muro del negozio

 

Cercano di scavare un tunnel nel cemento per arrivare al negozio di elettronica e fare man bassa di prodotti. È rimasto un furto tentato quello andato in scena questa notte all’Expert di via Grandi, all’Aspio Terme, quando una banda è stata costretta a fuggire a causa dell’allarme e dell’arrivo dei carabinieri della Compagnia di Osimo. Secondo quanto ricostruito, i malviventi – almeno 5 – hanno mezzo in atto il piano forzando prima le porte d’ingresso del palazzo dove è situato il negozio. Una volta dentro, si sono messi a scavare un buco nel cemento armato del vano ascensore, confinante con l’esercizio commerciale. Non sono riusciti a terminare il lavoro ed  arrivare fino al negozio, grazie all’allarme. Quando sono giunti sul posto, i militari non hanno trovato la gang, ma le tracce lasciate da quello che doveva essere un furto del valore di migliaia di euro. A pochi passi dal vano ascensore, i carabinieri hanno rinvenuto molti attrezzi da scasso, tra cui un martello pneumatico professionale con cui stavano scavando e danneggiando il muro di confine. Trovati anche vari borsoni per la custodia della refurtiva e abiti da lavoro. Dalle immediate indagini non si esclude che possa trattarsi di una banda di malviventi dell’est Europa in corso di identificazione, che dopo aver danneggiato la recinzione esterna della vicina autostrada, sono fuggiti a bordo di veicoli in sosta e in attesa sulla corsia d’emergenza della stessa autostrada A/14.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X