facebook rss

Minacciato al semaforo con una pistola:
tre denunciati

JESI – Automobilista terrorizzato da tre giovani, che gli hanno puntato contro un'arma da fuoco. Ma la Beretta era finta. I tre rintracciati dalla polizia, dovranno rispondere di minaccia aggravata e procurato allarme
Print Friendly, PDF & Email

 

Affiancano l’automobilista al semaforo e gli puntano contro una pistola. Ma l’arma fortunatamente era finta. Bravata da brivido nella notte a Jesi, quando alle 2 in via XX Luglio, tre giovani a bordo di una utilitaria hanno affiancato un’automobilista al semaforo e dal finestrino hanno tirato fuori una Beretta modello 92. Spaventato a morte l’uomo a bordo dell’auto, che ha dichiarato anche di aver sentito tirare il grilletto, prima che i tre si mettessero in fuga. Incredulo per la scena e solo dopo aver controllato che nessun proiettile lo avesse colpito, l’uomo ha chiamato il 113. Gli agenti del commissariato di Jesi hanno iniziato la minuziosa ricerca degli uomini armati, trovando alle 3 di notte in via Verdi un’auto simile a quella descritta dall’aggredito, con tre giovani a bordo. Dalla perquisizione della volante è spuntata fuori una pistola ad aria compressa, replica della Beretta, senza il tappo rosso e con i relativi colpi. I tre giovani sono stati denunciati in stato di libertà per minaccia aggravata e procurato allarme.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X