facebook rss

Cartiere agli americani di Bain Capital
Fedrigoni ai lavoratori: “Vi lascio in buone mani”

FABRIANO - Nel 2018 potrebbero diventare americane le cartiere Miliani-Fedrigoni. Lo ha annunciato il patron Alessandro Fedrigoni in persona dando i saluti ai dipendenti per le feste natalizie. Gli esuberi arriveranno a fine anno utilizzando ferie, permessi, e prepensionamenti
Print Friendly, PDF & Email

 

Le cartiere stanno per essere vendute. Dopo mesi di voci e trattative, è questione di giorni la conclusione dell’accordo con il fondo americano Bain Capital. Lo fa sapere la direzione delle Fedrigoni Spa. Martedì sera infatti, il patron delle cartiere Alessandro Fedrigoni presente in azienda con due dirigenti per i consueti auguri natalizi, ha dato l’annuncio a un piccolo gruppo di dipendenti: “Vi lascio in buone mani” ha detto, da quanto riferisce il consigliere Pd Renzo Stroppa, ex presidente del consiglio comunale. Per le cartiere fabrianesi sono 150 gli esuberi annunciati, dopo il fermo di tre linee produttive e la perdita delle commesse della BCE e per l’India. Le due linee di Pioraco dovrebbero ripartire a breve, almeno una linea dovrebbe partire a fine a mese. Si sta cercando di evitare il ricorso agli ammortizzatori sociali, secondo quanto riferito dai sindacati, utilizzando ferie scaglionate, accompagnamenti al prepensionamento e mancato rinnovo dei contratti a tempo determinato.

Cartiere Miliani Fedrigoni: scatta la riorganizzazione del personale

Cartiere Miliani-Fedrigoni, multinazionali interessate all’acquisto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X