facebook rss

Politiche, Cionfrini (Psi) al Pd:
“Prioritario un candidato
socialista marchigiano”

ANCONA - L’obiettivo del segretario regionale è quello "di rendere vincente il centrosinistra nella Marche ed in Italia, con il decisivo apporto dei socialisti degli ambientalisti e dei civici" come è già avvenuto per le Regionali 2015 con l’elezione di Moreno Pieroni e Boris Rapa, ma anche alle elezioni amministrative 2016 di Castelfidardo, di San Benedetto del Tronto e di Fabriano
domenica 7 Gennaio 2018 - Ore 18:48
Print Friendly, PDF & Email

Il segretario regionale Psi, Maurizio Cionfrini

Il Partito Socialista Italiano delle Marche, in relazione alle elezioni per il rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, che si terranno il prossimo 4 marzo, esprime grande entusiasmo rispetto al progetto politico, di stampo ulivista, che vedrà uniti, sotto un unico simbolo (quello di Insieme), il mondo ambientalista (rappresentato dalla Federazione dei Verdi), il mondo riformista (rappresentato dal Psi) ed i movimenti civici”.Commenta così in una nota stampa Maurizio Cionfrini, segretario regionale Psi Marche, insieme all’assessore regionale Moreno Pieroni e al consigliere regionale Boris Rapa.

“Una lista saldamente collocata nel centrosinistra, dove la giustizia sociale, i diritti civili, il diritto al lavoro, la tutela dell’ambiente, lo sviluppo economico sostenibile e una maggiore integrazione politica dell’Europa appaiono le tematiche su cui costruire il futuro del Paese.– prosegue il comunicato del Psi Marche – Tale progetto politico nazionale ricalca quello che già a livello marchigiano è stato sperimentato con successo alle elezioni regionali del 2015, dove l’alleanza tra la Federazione dei Verdi, il PSI ed i movimenti civici ha portato ad un lusinghiero 5,03%, permettendo l’elezione di due consiglieri regionali (Moreno Pieroni e Boris Rapa), ma anche alle elezioni amministrative 2016 di Castelfidardo (9,98%), di San Benedetto del Tronto (5,96%) e di Fabriano (5,20%)”.

Moreno Pieroni

Cionfrini ricorda inoltre che nelle elezioni politiche del 2013, “questa Regione e questa Federazione hanno avuto l’onore di eleggere al Senato della Repubblica il compagno segretario nazionale Riccardo Nencini, cui va un sentito ringraziamento, poiché ha sempre fatto sentire, concretamente, la sua presenza, sia come parlamentare che come rappresentante del Governo (nella sua qualità di vice ministro). In sostanza – aggiunge la nota – un partito sano, forte e radicato, che ha sempre lealmente sostenuto la coalizione di centrosinistra, rendendo possibile la governabilità delle amministrazioni per le quali si era impegnato a farlo insieme al Partito Democratico. Pertanto, il Partito Socialista Italiano delle Marche ritiene che questo impegno vada riconosciuto e valorizzato soprattutto dai propri alleati”.  Il segretario regionale del Psi annuncia quindi che alle prossime elezioni politiche le Marche “diventa una priorità ed una necessità” la rappresentanza delle Marche con un candidato socialista del territorio, “che il Partito Democratico deve condividere con la stessa lealtà sino ad ora dimostrata dai socialisti. L’obiettivo – chiude Cionfrini- infatti, è quello di rendere vincente il centrosinistra nella Marche ed in Italia, con il decisivo apporto dei socialisti degli ambientalisti e dei civici. Vista la legge elettorale vigente, tale obiettivo va raggiunto, da un lato con la presenza di candidati forti, radicati ed autorevoli nelle liste plurinominali, ma anche con la nostra presenza in un collegio uninominale, che ne possa renderne possibile l’elezione”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X