facebook rss

Il Pd in difesa della bellezza,
una interpellanza
contro le isole ecologiche

FABRIANO - Isole ecologiche "contro ogni buon gusto", posizionata davanti ai monumenti della città, come in Piazza Altini. Arriva l'interpellanza del Capogruppo Pd Giovanni Balducci con la quale si chiede alla Giunta di proceda con "la doverosa rimozione"
lunedì 19 Marzo 2018 - Ore 11:30
Print Friendly, PDF & Email

l’isola ecologica davanti al Gonfalone

Francesco Ducoli

Erano state annunciate come le isole ecologiche smart, intelligenti e innovative per il conferimento esatto dell’immondizia e la tariffazione puntuale. Eppure a poco più di un mese dal loro posizionamenteo ono state criticate per l’estetica e le posizioni che non sarebbero adeguate: davanti alle chiese, davanti al monumento del Gonfalone, prezioso e raramente visitato, e in altri scorci suggestivi. Arriva uninterprellanza del Pd che si lamenta della mancanza di “ogni logica ed ogni buon gusto”. “Quando si parla di sensibilità per le bellezze della nostra città, di turismo, di valorizzazione del territorio dobbiamo essere seri – dice la nota firmata da Francesco Ducoli, segretario Pd cittadino – Un esempio della ricchezza architettonica, culturale ed artistica della nostra città è Piazza Fabi Altini, inclusa del centro storico cittadino, dove sono ubicate testimonianze culturali quali l’Oratorio del Gonfalone, il complesso monumentale di San Benedetto e la Chiesa di San Benedetto”. “L’amministrazione – continua la nota – ha deciso di procedere con un intervento invasivo e del tutto inopportuno, installando in Piazza Altini un’isola ecologica che deturpa in maniera eclatante questo pregiato angolo del centro storico della città di Fabriano. Considerando l’isola acologicha “un insulto vero e proprio alla cultura ed alla storia della città di Fabriano”; ecco arriva “l’interpellanza del Capogruppo Giovanni Balducci con la quale si chiede alla Giunta di rendere conto di una scelta assolutamente inopportuna, dannosa e svilente per la nostra città, che chiede senza mezzi termini che l’amministrazione proceda con la doverosa rimozione”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X