facebook rss

Il sogno della Juniores Marche
si spegne in finale:
il Friuli vince il Torneo delle Regioni

CALCIO GIOVANILE - I giovani di Romano Cremonesi si arrendono nell'ultimo atto disputato a L'Aquila. Stambolliu e Sulejmani illudono la formazione marchigiana, che subisce la rimonta conclusasi nei tempi supplementari (3-2)
Print Friendly, PDF & Email

La Juniores Marche

 

di Michele Carbonari

La Juniores Marche sbatte ancora una volta contro il Friuli Venezia Giulia e vede sfumare il sogno di alzare la coppa nel Torneo delle Regioni, 57esima edizione. Nella finalissima del Gran Sasso d’Italia – Italo Acconcia di L’Aquila, i ragazzi di Romano Cremonesi sono piegati solamente nei tempi supplementari dai pari età del nord-est. Passati sul doppio vantaggio nel primo tempo con Stambolliu (di testa su assist di capitan Tizi) e Sulejmani, i giovani marchigiani sciupano tutto prima dell’intervallo (2-2) mentre dopo i 90′ regolamentari subiscono il colpo del ko dal Friuli (3-2 conclusivo). Lo stesso avversario con il quale avevano debuttato nella manifestazione, proprio con una sconfitta (quella volta di misura). I nuovi campioni quindi si sono dimostrati insuperabili per Tizi e compagni. Il risultato finale non macchia sicuramente il bellissimo torneo che hanno disputato i giovani talenti nostrani, andati oltre ogni più rosea aspettativa prima della spedizione in Abruzzo. Bilancio positivo dunque anche per i tre tolentinati, i quali hanno giocato l’intera partita odierna (oltre al capitano, in campo anche Colonnelli e Raponi). Assente per infortunio invece il camerte Cottini. Nel commeno post gara il selezionatore Romano Cremonesi esprime il suo stato d’animo, e quello dei ragazzi: «Abbiamo accarezzato la coppa, nonostante i ragazzi tornano a casa con un ampio bagaglio di esperienza in questi giorni forti, intensi e concentrati. L’avevamo quasi abbracciata nel primo tempo con il doppio vantaggio, potevamo anche chiuderla. Purtroppo non siamo stati cinici, cattivi quando c’è stata l’occasione. C’è rammarico per la mancanza di cattiveria agonistica, visto che hanno riaperto la partita proprio alla fine della prima frazione. Bisogna però riconoscere la bravura avversaria. I ragazzi escono a testa alta, gruppo eccezionale che ha saputo soffrire e meritare la finale».

Il tabellino
FRIULI VENEZIA GIULIA (4-3-3): 1 Spollero; 17 De Cecco (1’ pts 3 Caramelli), 4 Cargnello, 6 Cossovel, 19 Pertoldi; 2 Battiston (39’ pt 10 Fiorenzo), 9 Di Lazzaro (31’ st 11 La Scala), 14 Magnino; 5 Carlevaris, 18 Nicoloso (8’ st 7 Cottiga), 13 Lucheo (15’ st 15 Martin). A disposizione: 12 Mirolo, 8 Del Piero, 16 Meret, 20 Vittore. All. Roberto Bortolussi.
MARCHE (4-3-1-2): 12 Ducci (27’ st 1 Cavalletti); 11 Paci (44’ st 15 Vespasiani), 2 Bellucci, 4 Colonnelli, 9 Montesi (46’ st 6 Giobellina); 19 Tizi, 13 Palladini, 17 Stambolliu; 18 Sulejmani (5’ pts 7 Gresta); 14 Pellonara (3’ sts 3 Cantucci), 16 Raponi. A disposizione: 5 Cottini, 8 Magi Galluzzi, 10 Moretti, 20 Zira. All. Romano Cremonesi.
ARBITRO: Verrocchi di Sulmona.
RETE: 4’ pt Stambolliu, 36’ pt Sulejmani, 43’ pt Lucheo, 45’ pt, 5’ sts Carlevaris.
NOTE: osservato un minuto di raccoglimento in memoria del dirigente del Comitato Provinciale Bolzano Elmar Hochkofler scomparso tre giorni fa in Abruzzo. Ammoniti: Colonnelli, Pertoldi, La Scala, Gresta, Palladini, Magnino, Bellucci. Recupero 10′ (2’+3’+1’+4’).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X