facebook rss

Dalla festa al Del Conero
alla cena con l’Inter Club:
quanto affetto per mister Gigi Simoni

CALCIO - L'ex allenatore dell'Ancona Calcio, autore della promozione dei biancorossi in Serie A nel 2003, è tornato nel capoluogo dorico per assistere alla festa per la promozione dell'Anconitana e presentare la sua biografia. Non è mancata la visita a Portonovo e un saluto a un tifoso speciale nerazzurro, gravemente malato e da anni ricoverato in una struttura di Loreto
lunedì 14 maggio 2018 - Ore 16:32
Print Friendly, PDF & Email

Gigi Simoni con la targa donata dall’Inter Club di Filottrano

 

Prima il Del Conero per la festa dell’Anconitana, poi la presentazione della sua biografia ad Appignano con l’Inter Club di Filottrano, infine l’immancabile giro a Portonovo per assaggiare i moscioli. È stato un ritorno pieno di affetto e sorprese quello di Gigi Simoni, l’allenatore che nel 2003 ha portato in serie A l’Ancona. L’ex coach di Inter e Napoli ha toccato il capoluogo dorico nello scorso weekend per presentare il suo libro, scritto assieme al giornalista Luca Tronchetti, Luca Carmignani e Rudy Ghedini.  Simoni, arrivato ad Ancona in treno nel primo pomeriggio di sabato, ha immediatamente raggiunto il Del Conero dove ad attenderlo c’erano i tanti tifosi accorsi allo stadio per la gara Ancona-Portuali e per la festa della promozione già in cassaforte da alcune settimane. Un vero e proprio bagno di folla quello cui il mister gentiluomo si è sottoposto. “Non avrei mai immaginato che qua mi volessero ancora così bene”, ha sussurrato il mister mentre la Curva Nord ha scandito a gran voce il suo nome. Al termine del primo tempo, con lo speaker che ne annuncia la presenza sugli spalti, è arrivato il gioioso assalto dell’intera tribuna, tra autografi, selfie e abbracci. Con l’inizio del secondo tempo, il mister si è congedato dai tifosi anconetani per raggiungere Appignano, a Villa Verdefiore Bistrot, dove era in programma -organizzata dall’Inter Club Filottrano- la presentazione del libro “Simoni Si Nasce”, biografia ufficiale dell’ex tecnico dei nerazzurri. Centoventi gli intervenuti che, dopo aver seguito la presentazione del libro scritto da Luca Tronchetti, Luca Carmignani e Rudy Ghedini, si sono trattenuti a cena con Simoni presso il ristorante Villa Verdefiore ripercorrendo insieme a lui le gesta della sua Inter, l’Inter di Ronaldo, il Fenomeno. Un’Inter, quella guidata dal tecnico di Crevalcore, che -era il 1998- arrivò a vincere la Coppa Uefa.  Domenica, prima di ripartire alla volta di casa, Gigi Simoni si è voluto recare da Paolo, tifoso interista ormai da molti anni alle prese con una malattia degenerativa e ricoverato in una struttura residenziale. Commovente l’incontro tra i due, con Gigi Simoni che ha omaggiato un emozionatissimo Paolo di alcuni gadget a tinte nerazzurre e gli ha regalato una copia autografata del libro. Nella tarda mattinata un salto dall’amico Marcello per tornare ad assaggiare, dopo quindici anni, i moscioli di Portonovo. “Mi sono sentito a casa. Tornerò presto da voi”, ha promesso Simoni prima di salire sul treno del ritorno.

(foto di Marco Traferri)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X