facebook rss

Bivacchi al Piano e all’ex stazione
marittima: fermate otto persone

ANCONA - Al porto la polizia ha trovato sei africani senza fissa dimora mentre cercavano un posto per passare la notte. In piazza Ugo Bassi, invece, è stato scovato un uomo evaso dai domiciliari mentre era in compagnia di un amico che, alla vista degli agenti, ha tentato di disfarsi di un grammo di hashish
Print Friendly, PDF & Email

La polizia all’ex stazione marittima

 

Bivacchi, alcool e e droga: blitz della polizia al Piano e all’ex stazione marittima del porto. Otto uomini finiscono nel mirino degli agenti delle Volanti. I controlli sono stati effettuati per tutto l’arco della giornata di ieri. In piazza Ugo Bassi, attorno alle 16, gli agenti hanno identificato un anconetano di 49 anni, pregiudicato e tossicodipendente che, insieme ad alcuni amici, stazionava sulle panchine bevendo una birra. Peccato che l’uomo, in quel momento, doveva essere relegato gli arresti domiciliari. Dunque, è stato denunciato per il reato di evasione e riaccompagnato nel suo appartamento. Tra i soggetti che erano in compagnia dell’uomo, gli agenti hanno identificato un anconetano di 32 anni che, alla vista della polizia, ha gettato tra le siepi un involucro contenente un grammo di hashish poi rinvenuto dal cane poliziotto Walle . L’uomo è stato segnalato in Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti. Attorno alle 23, il blitz all’ex stazione marittima. Gli agenti hanno trovato sei uomini extracomunitari di origine africana e tutti in regola con le norme sul soggiorno. Senza fissa dimora, si erano accampati alla meglio all’ex stazione per trascorrervi la notte. Tutto il gruppetto è stato identificato e denunciato per invasione di terreni o edifici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X