facebook rss

Caso Mannucci, il garante dei diritti
chiama a raccolta studenti e preside

ANCONA – L’esposto di 110 ragazzi all’Ufficio scolastico regionale contro la dirigente del Liceo artistico fa intervenire l’Ombudsman regionale. “E’ indispensabile che le istituzioni preposte intervengano celermente, abbiamo già preso contatti” afferma Andrea Nobili
Print Friendly, PDF & Email

Foto di Edoardo Formica

Andrea Nobili, garante regionale dei diritti

 

“La scuola ha un ruolo determinante nell’educazione e nella formazione dei ragazzi ed è per tale motivo che ha il dovere di mettere in atto interventi e scelte idonei al raggiungimento degli obiettivi primari. Se risponde al vero quanto denunciano in questi giorni gli studenti del liceo artistico Mannucci di Ancona, allora è indispensabile che le istituzioni preposte intervengano celermente”. A parlare è il Garante dei diritti Andrea Nobili e la questione al centro del suo intervento è un esposto sottoscritto da 110 studenti e inviato all’Ufficio scolastico regionale per mettere in evidenza l’operato dell’attuale dirigente del liceo artistico, che porrebbe, a loro dire, una seria ipoteca al normale svolgimento delle stesse attività scolastiche, negando confronto e dialogo. A supportare la protesta verrebbero rappresentate diverse situazioni limite, come la decisione di gettare nella spazzatura opere di ex allievi e altro materiale, un non adeguato utilizzo dei laboratori, una interpretazione non consona del progetto di alternanza scuola – lavoro, contestazioni sull’abbigliamento degli studenti e tanto altro ancora. “Abbiamo già preso contatti con l’Ufficio scolastico regionale – fa presente Nobili – e quanto prima avremo anche un incontro con gli studenti per cercare di capire cosa stia realmente accadendo, come non mancheremo di attivare un confronto diretto con la dirigente scolastica. La scuola rappresenta uno dei più importanti presidi democratici del nostro Paese e proprio per questo va supportata, sostenuta e protetta”.

Opere degli studenti cestinate e battute sull’abbigliamento: 110 ragazzi firmano contro la preside

Maxi esposto contro la preside «Faccio rispettare le regole: a scuola ho trovato degrado e droga»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X