facebook rss

Sfilata in bianco per
il flash mob no smog
di Altra Idea di Città

ANCONA - “Questa aria ci uccide” lo slogan degli attivisti e candidati al Consiglio comunale del movimento civico, che nel pomeriggio di venerdì hanno sfilato da piazza IV Novembre lungo il viale della Vittoria fino a piazza Cavour
Print Friendly, PDF & Email

 

Fantasmi in bianco per denunciare l’aria sporca che si respira in città, è stato il flash mob organizzato a sorpresa venerdì pomeriggio da Altra Idea di Città. I manifestanti hanno sfilato lungo il viale della Vittoria fino a piazza Cavour. Più volte i manifestanti, che indossavano tute con scritte relative alla nocività delle polveri sottili, si sono lasciati cadere a terra al suono di un gong suonato da Silvia Lastei, candidata al Consiglio comunale della lista civica. Diversi gli interventi al termine della performance, tra i quali quelli dei candidati Loretta Boni e Oskar Barrile, oltre a quello di Tiziana Marsili Tosto ideatrice dell’iniziativa, che hanno denunciato come la mancanza di centraline di monitoraggio delle pericolose polveri sottili pm10 e pm2,5 un tempo presenti nella città, siano una grave mancanza della giunta Mancinelli che mette in questo modo a rischio la salute di tutta la popolazione. Il candidato sindaco Francesco Rubini ha poi concluso ricordando i principali punti del suo programma su questo tema, quali la riattivazione del progetto metropolitana di superficie con la riapertura della stazione marittima e la realizzazione di nuove corsie preferenziali e cordoli per il trasporto pubblico locale, il rafforzamento e l’implementazione dei parcheggi scambiatori con il progressivo ampliamento della Ztl e dell’area pedonale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X