facebook rss

Ruba lo smartphone a un minore
e rapina un’anziana: 24enne a processo

ANCONA - Il giovane, di origine kosovara, è stato rinviato a giudizio questa mattina per due differenti episodi avvenuti tra marzo 2014 e giugno 2015. Nell'estate 2016, assieme al fratello era stato colpito da un provvedimento di carcerazione per poi tornare libero
Print Friendly, PDF & Email

Il tribunale di Ancona

 

Rapina un minore rubandogli lo smartphone, poi aggredisce un’anziana e le sfila la collana d’oro dal collo: 24enne kosovaro finisce a processo. A deciderlo, questa mattina, è stato il gup Francesca De Palma, chiamata ad esprimersi su due differenti episodi commessi dal giovane, da tempo residente ad Ancona con la sua famiglia. Lo straniero era stato arrestato nel 2016 assieme al fratello per un ordine di carcerazione dovuto ai reati di rapina. Entrambi, difesi dall’avvocato Pietro De Gaetani, erano poi tornati in libertà. Il primo episodio risale al 25 marzo 2014, quando l’imputato aveva preso di mira un minorenne che stazionava nei pressi di piazza Roma alla fermata del bus. Stava aspettando la sua corsa quando il 24enne gli si era avvicinato con fare minaccioso: “Se non mi dai il cellulare, prendi le botte”. E con una mossa fulminea gli aveva strappato dalle mani il cellulare. La seconda rapina era accaduta in un vicolo di corso Mazzini, all’altezza della Cremeria Rosa. In quell’occasione, il giovane aveva strappato una collana d’oro del valore di 6 mila euro dal collo di un’anziana, strattonata e ferita dal 24enne. Erano state le indagini della Squadra Mobile, assieme all’aiuto portato dalle telecamere della zona, a far stringere il cerchio attorno al kosovaro, attualmente libero. Il fratello, invece, è irreperibile. Per il 24enne il processo inizierà il 10 gennaio 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X