facebook rss

Travolto da un treno in corsa
a 17 anni, c’è un indagato

ANCONA - Nel fascicolo aperto dal pm Valentina Bavai è stato iscritto il nome e un cognome di un 20enne residente nel capoluogo dorico. Due le ipotesi di reato: spaccio di sostanze stupefacenti e istigazione al suicidio. La vittima era deceduta lo scorso maggio alla stazione di Montemarciano, schiacciato dalle rotaie di un treno merci
Print Friendly, PDF & Email

La stazione di Montemarciano in una foto d’archivio

 

Muore a 17 anni travolto da un treno merci, c’è un indagato. Si tratta di un 20enne anconetano per cui la procura ha ipotizzato due reati: spaccio di sostanze stupefacenti e istigazione al suicidio. Sono le contestazioni iscritte nel fascicolo aperto dal pm Valentina Bavai lo scorso 29 maggio, giorno della tragedia avvenuta alla stazione di Montemarciano. A perdere la vita era stato un 17enne. Alcuni ragazzi, arrivati da Pesaro per fotografare i convogli in corsa, avevano immortalato gli attimi del dramma. Scatti che erano stati subito acquisiti dagli agenti della Polfer per fare luce su una morte che all’inizio era sembrata essere riconducibile a un gesto volontario. E invece, i sospetti da parte degli investigatori si sono fatti sempre più fitti. In un primo momento era stata aperto un fascicolo senza indagati. Ieri, invece, sui documenti in possesso del pubblico ministero è stato iscritto il nome di un 20enne dorico, difeso dall’avvocato Andrea Rossolini. Stando all’ipotesi della procura, il giovane sarebbe in qualche modo implicato nella morte del 17enne. Forse, gli ha ceduto la droga nelle ore precedenti al decesso. Forse, lo ha spinto – anche indirettamente – al folle gesto. Tutte ipotesi per ora. Martedì prossimo la procura affiderà l’incarico a un consulente informatico per scandagliare i dispositivi in possesso della vittima e cercare di risolvere quello che è ormai classificato come un giallo.

Travolto dal treno a 17 anni, acquisiti i fotogrammi choc della tragedia

Investito dal treno in corsa: muore 17enne

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X