facebook rss

Bar Sirena in lutto, è morto
il fondatore Umberto Tarantelli

ANCONA - Si è spento ieri mattina all'età di 88 anni all'Inrca. Cinquantadue anni fa aveva lanciato il locale di via Thaon de Revel, ora in mano al figlio Massimo. I funerali si terranno lunedì alle 9.45 alla chiesa delle Grazie
sabato 8 settembre 2018 - Ore 23:20
Print Friendly, PDF & Email

Umberto Tarantelli

 

Via Thaon de Revel perde la sua anima. A 88 anni è morto Umberto Tarantelli, storico gestore del bar Sirena, a pochi passi dalla piscina comunale del Passetto. Tarantelli se ne è andato venerdì mattina all’Inrca, ospedale dove si trovava ricoverato da inizio settimana. A portarlo al geriatrico sarebbero state le conseguenze di una brutta caduta rimediata a fine agosto che gli aveva provocato la rottura del femore. Tarantelli lascia la moglie, due figli e cinque amatissimi nipoti per i quali, quando erano più piccoli, era solito travestirsi dai personaggi più disparati per strappargli un sorriso. Quello che lo ha sempre caratterizzato durante i decenni in cui ha gestito il bar, facendo diventare i clienti suoi amici. Il locale lo aveva aperto 52 anni fa e si era subito imposto come bar di riferimento per l’intera cittadinanza. Al Sirena si andava sia per prendere un caffè la mattina, ma anche per un aperitivo e fare quattro chiacchiere prima di andare a dormire dato che è stato uno dei primi locali a rimanere aperti anche fino alle 2 di notte. Per un periodo, Tarantelli ha anche gestito il bar della piscina del Passetto, trasformandolo in una sala da ballo dove poter ascoltare e ballare la live music. Il bar Sirena è ora gestito dal figlio di Umberto, Massimo. I funerali si terranno lunedì mattina, alle 9.45, alla chiesa delle Grazie.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X