facebook rss

Porto d’Ascoli-Camerano 0-0
Primo punto per i rivieraschi

ECCELLENZA - Nell'anticipo della terza giornata, la squadra di Alfonsi non va oltre il risultato ad occhiali ma muove la classifica. Il risultato sta stretto ai biancazzurri. Domenica (ore 15,30) in campo tutte le altre
sabato 22 Settembre 2018 - Ore 23:38
Print Friendly, PDF & Email

di Benedetto Marinangeli

Primo punto in campionato per il Porto d’Ascoli, costretto al pari interno con il Camerano. Mister Alfonsi impiega dal primo minuto il neo acquisto Kabasele come terminale offensivo. 0-0 ilrisultato finale che sta stretto ai biancoazzurri. Sono, infatti,i padroni di casa a fare la partita e a cercare pervicacemente il gol del vantaggio. La formazione opsite, d’altro canto, chiude gli spazi provando a colpire con le ripartenze, ma senza impensierire Di Nardo. Il pallino del gioco è sempre in mano al Porto d’Ascoli.

Al 2′ un rilancio di Di Nardo pesca Liberati che arriva davanti a Lombardi, lo supera con un pallonetto ma si defila, perdendo l’attimo giusto. 11′ lancio di Leopardi per Liberati che gira verso il secondo palo ma Gagliardi non ci arriva per un soffio. Quattro minuti dopo è lo stesso Gagliardi a colpire la parte alta della traversa.

Alfonsi, trainer del Porto d’Ascoli (Foto Cicchini)

Si fa vedere il Camerano al 32′ con una punizione dal limite di Biondi che chiama Di Nardo alla deviazione in angolo. Un minuto dopo è un tiro cross di Trawally a creare qualche problema al portiere ospite che si salva con una buona dose di fortuna. Lombardi si riscatta al 35′ bloccando un conclusione di Liberati. E’ sempre il Porto d’ Ascoli fare la partita ma le iniziative di Leopardi e Schiavi non producoo effetti di rilievo.

Nella ripresa la musica non cambia. Al 1′  è Lombardi con un intervento prodigioso negare il gol ai biancoazzurri su una svirgolatadi Ortolani. Il Porto d’Ascoli ci prova ancora con Schiavi, Gabrielli e Leoprdi ma senza alcun esito. Il Camerano esce dal guscio solo intorno alla mezzora con un destro di Sampaolesi che si perde alto sulla traversa. L’ultimo tentativo biancoazzurro è di Liberati ma la difesa dorica regge.

PORTO D’ASCOLI (4-4-2): Di Nardo; Tassotti, Sensi, Manoni, Trawally; Leopardi (41’st Verdesi), Gabrielli, Schiavi, Gagliardi (14’st Alighieri), Kabasele (23’st D’Alò), Liberati (31’st Granito). A disp.: Verissimo, Piunti, Traini, Polo, Massi. All.: Alfonsi.
CAMERANO (4-3-3): Lombardi; Simonetti (10’st Recanatini), Ortolani, Lapi, Stella; Sampaolesi, Biondi, Strano; Trucchia, D’Antonio (10’st Fermani e 37’st Giulietti), Alessandroni. A disp.: Malascorta, Rosini, Menotti, Donzelli, Marchionne, Sulpizi. All.: Montenovo.
Arbitro: Leonardo Vai di Jesi (Bellagamba-Grieco).
Note: spettatori 250 circa; ammoniti Gabrielli, Sensi, Stella, Recanatini, Trawally. Angoli 4-4. Recupero 0’+4′.

LE PARTITE DI DOMANI (ore 15,30): Fabriano Cerreto-Porto Sant’Elpidio, Forsempronese-San Marco Lorese, Grottammare-Montefano, Monticelli-Atletico Gallo, Pergolese-Tolentino, Portorecanati-Atletico Alma, Sassoferrato-Marina, Urbania-Biagio Nazzaro.

CLASSIFICA: Tolentino, Fabriano Cerreto, Marina e Sassoferrato 6 punti; Pergolese, San Marco Lorese, Camerano Porto Sant’Elpidio e Urbania 4, Portorecanati 3; Forsempronese, Atletico Gallo, Biagio Nazzaro, Porto d’Ascoli e Atletico Alma 1; Monticelli, Montefano e Grottammare 0 (Porto d’Ascoli e Camerano 1 gara in più)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X