facebook rss

Conero Planet, coach Bacaloni
dopo il Ko: “Penso positivo”

ANCONA – Bella figura a Trevi ma niente punti per l'Eurosped Conero Ancona. Da Col: “Stiamo arrivando”
Print Friendly, PDF & Email

Dopo il brutto esordio a Trevi, l’Eurosped NumanaBlu era attesa ad un pronto riscatto sotto l’aspetto tecnico e caratteriale. L’Helvia Recina, una delle favorite, era l’avversario giusto per dare il massimo e la Conero non ha deluso. “Per una serie di motivi siamo un po’ indietro sotto l’aspetto fisico ma contro Macerata abbiamo giocato due set di altro profilo, vincendo il primo e sfiorando il successo nel secondo” – ha detto Valentina Da Col autrice di 15 punti. “Poi siamo calate fisicamente e Macerata ha preso il sopravvento ma usciamo da questa partita con la convinzione che stiamo arrivando e cresciamo partita dopo partita”. “Sapevamo che il calendario era proibitivo in avvio e che gli scontri diretti per la salvezza arriveranno da qui in avanti. Alzare il livello di gioco contro squadre di alto profilo consente di farsi trovare pronte quando conterà, quindi ci dispiace per la sconfitta ma usciamo dal weekend con sensazioni positive”.

Scommessa vinta per coach Bacaloni con l’impiego in sestetto della giovane palleggiatrice Elisa Marcelletti. Lo stesso tecnico ha elogiato la prestazione della sua regista baby. “E’ stata molto brava” – ha detto Bacaloni. Ha tenuto benissimo il campo, distribuendo bene e con qualità. Sono contenta per Elisa anche perché in tribuna c’erano tante amiche ed ex compagne di squadre e per lei l’emozione era forte e per la Conero che sa di poter contare sulle sue qualità. Giocare titolare a 15 anni in B1 non è da tutti”. “Sottolineo anche la prestazione di Letizia Canonico – ha aggiunto Bacaloni – anch’essa giovanissima, classe 2001 che è tra le migliori in questo avvio di stagione”. “Sappiamo di poter contare sulle giocatrici di maggior spessore. Da Col ha fatto bene, Giuliodori è rientrata, Bellucci si dimostra sempre importante così come lo è il carisma di Erika Alessandrini, ma abbiamo bisogno che le giovani crescano e si ritaglino giornate da protagoniste”.

Conero Planet, la sconfitta dopo una bella battaglia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X