facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Aggredita con una catena,
lo stalker di Collemarino torna libero

ANCONA - L'uomo, 61enne ex "nonno vigile", è stato scarcerato dopo l'udienza di convalida che si è tenuta ieri mattina a Montacuto. Il gip ha disposto l'obbligo di dimora nel comune dorico e l'indagato con ogni probabilità tornerà a vivere nel palazzo dove abita la sua ex compagna
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Ha lasciato Montacuto il 61enne anconetano arrestato venerdì pomeriggio dai carabinieri di Collemarino con la doppia accusa di stalking e lesioni personali. Ieri mattina, il gip Carlo Cimini ha convalidato l’arresto e disposto per l’uomo, difeso dall’avvocato Stefano Radovani, la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune dorico. E’ probabile che il 61enne, ex “nonno vigile”, torni a vivere nella palazzina dove abita la sua ex compagna e dove quattro giorni fa si è verificata la scena di violenza. La vittima, 36enne, aveva detto ai militari di essere stata colpita al volto con una catena di ferro. I colpi inferti le hanno provocato la frattura della mandibola e una prognosi di 30 giorni. Il 61enne, invece, in sede di interrogatorio ha sostenuto di aver impugnato, nel mezzo di una colluttazione, un mazzo di chiavi. In un primo momento anche lui era stato portato al pronto soccorso.

Choc a Collemarino, aggredisce l’ex compagna con un ferro: pensionato in arresto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X