facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Addio a Giulio Ambrogetti,
una vita avventurosa
con la sua Osimo nel cuore

LUTTO - Se n'è andato all'età di 89 anni. Come tecnico fonico Rai aveva seguito con i giornalisti i viaggi all''estero di Paolo VI e del presidente Sandro Pertini oltre alle elezioni presidenziali di Richard Nixon. In pensione si era dedicato alla vita politica della città come consigliere comunale e assessore durante i mandati del sindaco democristiano Alberto Cartuccia. Nel 2009 era stato insignito della cittadinanza onoraria. Oggi pomeriggio i funerali in cattedrale
Print Friendly, PDF & Email

La Cattedrale di San Leopardo di Osimo

Saranno celebrati oggi pomeriggio, 17 dicembre, alle 14.30 nella cattedrale di Osimo i funerali di Giulio Ambrogetti. L’ex responsabile di produzione della sede Rai delle Marche ed amministratore osimano negli anni Ottanta, è morto ieri all’ospedale di Osimo all’età di 89 anni. Ha vissuto una vita avventurosa e ricca di soddisfazioni personali. Giulio Ambrogetti si era diplomato perito elettrotecnico in radiofonia all’Istituto Montani di Fermo. Subito dopo la maturità aveva iniziato a lavorare all’Aspm di Sambucheto come responsabile tecnico della municipalizzata. Poi aveva vinto il concorso alla Rai di Roma e a 30 anni era stato assunto come operatore tecnico fonico. Giulio ha seguito gli inviati nelle missioni all’estero in particolare al seguito di Papa Paolo VI, dalla Giordania agli Stati Uniti d’America fino alle Filippine e all’Australia. Insieme ai quirinalisti della Rai era stato al seguito del viaggio del presidente Sandro Pertini in Cina e nel 1968 era volta nelgli Usa per le elezioni presidenziali di Richard Nixon. Nonostante gli impegni lavorativi, Giulio Ambrogetti aveva trovato anche il tempo per laurearsi in Sociologia, tra i primi in Italia, all’Università La Sapienza. Negli ultimi anni della vita professionale era stato poi trasferito alla Rai di Ancona come funzionario responsabile della sezione produzione alla sede regionale negli anni della sua apertura.

Giulio Ambrogetti

Dopo 30 anni di lavoro era andato in pensione e aveva potuto impegnarsi attivamente nella vita politica osimana come consigliere comunale tra le file della Dc del sindaco Alberto Cartuccia e poi assessore alla Sicurezza Sociale a Pubblica Istruzione e, nel secondo mandato, al Commercio, alla Polizia Comunale. Nel suo lungo curriculum vitae spiccano anche i riconoscimenti ufficiali come il “Maestro del Lavoro” e nel 2009 per la civica benemerenza conferitagli dal sindaco Stefano Simoncini. “Ciao Giulio, io muovevo i primi passi del mio impegno politico per la citta’, tu mi raccontavi la tua esperienza di amministratore della nostra città. – ha scritto il sindaco Simone Pugnaloni per salutarlo – A nome mio personale e di tutta la città sentite condoglianze ai familiari ed alla famiglia Bellucci alla quale era molto legato per la morte di Giulio Ambrogetti. Ci lascia un vero uomo delle istituzioni, dapprima dipendente Aspm oggi Astea, a seguire tecnico Rai di elevate qualità e poi per diversi anni Assessore alla Pubblica istruzione e servizi sociali della nostra città durante l’amministrazione Cartuccia. Grazie per il tuo operato, la comunità osimana ti è grata”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X