facebook rss

Buttafuori spruzza spray urticante:
sotto accusa per lesioni

TRIBUNALE - Vittima un 21enne di Ancona che si trova nel locale per lavoro. Imputato al tribunale di Macerata un 33enne
lunedì 17 Dicembre 2018 - Ore 20:18
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Spruzza spray al peperoncino, buttafuori finisce sotto accusa al tribunale di Macerata. Oggi doveva svolgersi la prima udienza ma il processo è stato rinviato per lo sciopero degli avvocati. Imputato un 33enne macedone che all’epoca dei fatti (era il 7 maggio del 2016) lavorava come addetto alla sicurezza alla discoteca Sky club di Porto Potenza. Secondo l’accusa alla fine della serata era nata una discussione tra alcuni buttafuori e tre ragazzi. Un 21enne di Ancona, che era nel locale per lavoro, si era avvicinato perché conosceva uno dei ragazzi. Era stato allora che uno degli addetti alla sicurezza avrebbe spruzzato spray al peperoncino. Il giovane aveva denunciato i fatti ai carabinieri. Ora il buttafuori deve rispondere di lesioni personale. Il 21enne aveva riportato una prognosi di 15 giorni per gonfiori e irritazioni alle palpebre, abrasioni corneali. Il macedone è difeso dall’avvocato Stefano Giacinti. L’accusa è sostenuta dal pm Rocco Dragonetti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X