facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Ordini del giorno cancellati,
Mariani valuta una mozione
di sfiducia per la presidente”

OSIMO - Prosegue il malumore delle minoranze dopo la movimentata seduta consiliare di martedì sera nella Sala Gialla. La capogruppo del Gruppo Misto protesta e considererà anche l'ipotesi di segnalare la vicenda al prefetto ritenendo che la seconda carica istituzionale del Comune sia stata "poco garantista"
Print Friendly, PDF & Email

Maria Grazia Mariani

La maggioranza abusa in consiglio comunale dello strumento “questione pregiudiziale” previsto nel regolamento comunale ma male utilizzato dal PD al punto di rendere nulla qualsiasi regola democratica”. Anche la consigliera di minoranza Maria Grazia Mariani (gruppo misto) allinea la sua posizione a quella delle opposizioni dopo la discussione cancellata di tre ordini del giorni del giorno su richiesta del Pd come questione pregiudiziale.Un chiaro tentativo di ostruzionismo politico da parte dell’amministrazione comunale che impedisce i normali lavori consigliari compresa la discussione di ordini del giorno promossi dalle forze di opposizione. – ha sottolineato in una nota stampa la capogruppo del Gruppo Misto – Un evidente segnale di debolezza da parte del Pd che evita il confronto politico ed il dialogo forse per il timore di non essere all’altezza di discutere su argomenti importanti come la tutela di lavoratori e la riorganizzazione di società partecipate. Un presidente del consiglio comunale, Paola Andreoni, garantista solo nei confronti del suo partito: il Pd appunto”. Maria Grazia Mariani valuterà segnalazioni al Prefetto “e presenteremo mozioni di sfiducia al presidente del Consiglio e al sindaco”.

Bagarre Sala Gialla: protestano 5Stelle, Liste civiche e Territorio e Comunità

Sala Gialla, l’ultima seduta del 2018 termina tra urla e insulti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X