facebook rss

Oltre 6 tonnellate di marijuana
sequestrate nelle Marche
Tanti i minori segnalati alle Prefetture

INDAGINE - Ultima tappa del viaggio nel fenomeno della tossicodipendenza in Italia e nelle Marche. Sequestri record di marijuana nella nostra regione (+154,73%) nel 2017. Oltre mille persone segnalate alle cinque Prefetture.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Il fenomeno della tossicodipendenza ha un costo sociale che si ripercuote pure sulle attività di prevenzione e repressione svolte dalla Forze dell’ordine. Dopo la prima sul numero dei tossicodipendenti e la seconda sui decessi terza ed ultima tappa di questo viaggio che prende spunto dal rapporto sulle Tossicodipendenze in Italia – 2017, elaborato dal Viminale su dati forniti dalle Prefetture, dal Dipartimento Pubblica Sicurezza e dalla Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, offre una panoramica  sul lavoro capillare svolto da Polizia, Guardia di Finanza e Carabinieri nella lotta agli stupefacenti nel corso dell’anno passato. Il dato più rilevante è legato senza dubbio all’imponente incremento dei sequestri di marijuana (+117,76) ed eroina (+27,95%), a fronte di decrementi registrati nei sequestri di cocaina (-12,88%) ed Lsd (-82,15%). Il numero di persone segnalate all’autorità giudiziaria per produzione e traffico illecito è cresciuto a 33.049 (+6,58%) mentre è sceso quello delle persone segnalate con l’accusa di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, 2.131 pari a -4,70%.

foto di repertorio

I DATI DELLE MARCHE

Nel corso del 2017 il Ministero dell’Interno ha registrato i seguenti sequestri nelle Marche: cocaina (33.10 kg), eroina (3,85 kg), hashish (57 kg), marijuana (6.196,02 kg), piante di cannabis (288 pezzi), sintetiche (0,22 kg), sintetiche (dosi/compresse) (5), altre droghe (0.52 kg), altre droghe (dosi/compresse) (109). In totale sono state sequestrate 288 piante, 114 compresse/dosi e 6.290,70 kg di droghe con un incremento del 147,22% rispetto al 2016. A seguito di queste operazioni sono stati emanati provvedimenti a carico delle persone denunciate. In particolare sono state segnalate 1.013 persone alle Prefetture delle cinque province con questa distribuzione: Ancona (416 di cui 99 minori), Ascoli Piceno (149 di cui 17 minori), Fermo (29 di cui 7 minori), Macerata (174 di cui 14 minori), Pesaro (245 di cui 26 minori). Tra i maschi il maggior numero di segnalazioni ha riguardato ragazzi di età compresa tra i 18 ed i 20 anni (206) seguiti dagli over 30 (202). I provvedimenti emessi sono stati i seguenti: nella provincia di Fermo 17 colloqui e 13 formali inviti, 72 le sanzioni amministrative. Nella provincia di Ancona 359 colloqui e 182 formali inviti con 261 sanzioni amministrative. In quella di Ascoli Piceno 170 colloqui e 98 formali inviti con 72 sanzioni amministrative. A Macerata sono state 221 i colloqui e 157 i formali inviti con 89 sanzioni amministrative. Infine Pesaro con 157 colloqui e 37 formali inviti e 122 sanzioni amministrative.  

(3-fine)

LE ALTRE PUNTATE DELL’INCHIESTA

Droga, 13 morti nelle Marche: eroina e cocaina le cause In cura oltre 650 utenti

Droga, meno decessi ma più consumo Il rapporto del Viminale sulle Marche

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X