facebook rss

La notte in prima linea
degli ‘angeli’ di San Silvestro (Foto)

ANCONA - Operatori sanitari del 118, medici e infermieri del pronto soccorso, vigili del fuoco, poliziotti e carabinieri hanno vegliato sulla città garantendo sicurezza durante la festa più lunga dell'anno
Print Friendly, PDF & Email

Mentre gli altri festeggiavano il Capodanno, loro lavoravano. Operatori del soccorso sanitario, medici e infermieri nella sala emergenze del Pronto soccorso dell’ ospedale di Torrette e forze dell’ordine sulle strade, in piazza  del Papa e nelle caserme hanno permesso che la notte più lunga dell’anno potesse scivolare via senza grossi problemi.  Dalla mezzanotte e fino alle prime luci della mattina, gli accessi al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torrette hanno superato la media: 27 rispetto ai 18-19 usuali. Ma il bilancio dei festeggiamenti non è da considerare con esiti pesanti. Nessuno è rimasto ferito dalla scoppio dei petardi e soltanto un 22enne di Polverigi è stato medicato per un trauma acustico provocato dallo scoppio di un petardo vicino al volto, mentre l’alcol, che è scorso a fiumi ha costretto diversi minori a ricorrere all’ospedale.

(foto GiusyMarinelli)

 

Il 2019 salutato a ritmo di musica: concerti ad Ancona e Jesi, spettacolo pirotecnico a Senigallia (Video)

 

Capodanno 2019: auto e cassonetti in fiamme, incidenti stradali (Video)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X