facebook rss

Bomba day, vertice decisivo
in Prefettura in vista della bonifica

ANCONA – Il Prefetto Antonio D'Acunto ha convocato per domani il gruppo di lavoro che coordina le attività connesse al disinnesco dell'ordigno bellico ritrovato lo scorso ottobre nell'area degli «scambietti» in zona Archi. L'assessore Foresi: «ormai è quasi tutto pronto»
mercoledì 9 Gennaio 2019 - Ore 15:18
Print Friendly, PDF & Email

I volantini multilingue per il “bomba day”

 

Una riunione in Prefettura per fare il punto sullo stato dell’arte di tutte le attività connesse al bomba day del 20 gennaio, che vedrà l’evacuazione di 12 mila persone. Per domani, il Prefetto Antonio D’Acunto – che coordina l’organizzazione dei lavori di bonifica dell’ordigno bellico ritrovato durante dei lavori per la dismissione di alcuni binari in zona Archi – ha convocato un vertice del gruppo di lavoro che potrebbe essere quello conclusivo visto che mancano meno di due settimane alla data x.
«È uno degli incontri congiunti periodici – fa sapere l’assessore alla Protezione civile, Stefano Foresi – ed è decisivo. Si farà il punto dopo le feste, e ognuno illustrerà quanto fatto nel proprio settore. Per quanto riguarda il Comune, è quasi tutto pronto. Oggi abbiamo fatto tre ore di gruppo di lavoro per verificare lo stato di avanzamento dei lavori, dalla segnaletica al piano sanitario, passando per il piano trasporti e viabilità, con 24 varchi presidiati.

La logistica è ok e tra giovedì e venerdì metteremo a punto anche le ultime cose riguardanti il trasporto, ad esempio, di lettini, fasciatoi e quant’altro servirà per i punti di accoglienza. Grazie alla capillare campagna di comunicazione – conclude – le persone hanno preso atto della portata dell’operazione e stanno arrivando molte chiamate per richieste di assistenza e ulteriori informazioni».
Al vertice di domani saranno presenti, tra gli altri, oltre al Comune e alle Forze dell’Ordine, gli artificieri, l’Autorità Portuale, Ferrovie, la Protezione Civile, Anas, Multiservizi, Enel, Edma gas e tutte le aziende di sottoservizi coinvolte nell’operazione di bonifica.

Stazione chiusa per il “Bomba day” Pronto il Piano sanitario per disabili ed anziani

“Bomba day”, ecco come cambia la viabilità Pronto il piano trasporti

Il 20 gennaio il “bomba day”: 12 mila persone evacuate Stazione e porto off limits

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X