facebook rss

Patrocinio alle iniziative per Lollo,
il Consiglio comunale non trova la sintesi e
salta tutto

ANCONA – L'ordine del giorno proposto dal consigliere Fdi, Angelo Eliantonio, chiedeva di dare sostegno a tutte le iniziative benefiche finalizzate alla raccolta fondi per il giovane medico malato di cancro. Una lite interna alla capigruppo hanno però portato ad un nulla di fatto e l'odg non verrà discusso e votato in Aula
giovedì 7 Febbraio 2019 - Ore 21:08
Print Friendly, PDF & Email

Lorenzo Farinelli nel video di Youtube

 

 

Un brutto scivolone quello fatto oggi dal Consiglio comunale, che non è riuscito a compattarsi su un ordine del giorno in favore di Lorenzo Farinelli, il giovane medico malato di cancro per cui negli scorsi giorni è scattata una vera e propria gara di solidarietà. Sicuramente non una mancanza di spirito solidale, quella degli inquilini di palazzo degli Anziani, ma di certo è emerso il brutto segnale di come le frizioni interne possano avere la meglio anche di fronte a questioni che richiederebbero tutt’altri toni.
Tutto è iniziato con un odg protocollato il 5 febbraio dal consigliere di Fratelli d’Italia Angelo Eliantonio, in cui si proponeva di donare il gettone di presenza dei consiglieri alla causa. Un iter impossibile da percorrere anche per ragioni procedurali – oltretutto, proprio sui gettoni è in corso una verifica per certificare la correttezza dell’importo – e si è ritenuto opportuno non dare il via ad un meccanismo creando un precedente. Dunque, nella riunione dei capigruppo, si opta per una modifica: nella nuova versione, l’odg «impegna il sindaco e la giunta, vista la straordinarietà della fattispecie, a dare sostegno e patrocinio a tutte le iniziative benefiche che saranno promosse e finalizzate alla raccolta fondi in favore del nostro concittadino Lorenzo Farinelli», a firma dei presidenti dei gruppi consiliari. La sintesi sembrava riuscita, ma poi arriva il secondo stop. La seduta del Consiglio viene sospesa e il consigliere di Forza Italia, Daniele Berardinelli posta nel frattempo, sul suo profilo Facebook il testo dell’odg, scrivendo «siamo già a 20 minuti di sospensione del Consiglio comunale richiesta dalla maggioranza, in difficoltà su questo Ordine del giorno della minoranza». Alla sospensione fa poi seguito un’altra riunione dei capigruppo, in cui viene chiesto ad Eliantonio di ritirare anche questo secondo documento, da sostituire magari con un semplice comunicato stampa di sostegno alle iniziative per Lollo, opzione che però non trova d’accordo il consigliere Fdi. E proprio mentre si discuteva di ciò, scoppia una lite tra i consiglieri di maggioranza e Berardinelli su quel post dal tempismo micidiale, tanto da far saltare il banco. Morale: nessuno dei due odg verrà discusso o votato in Aula. Una triste vicenda che si conclude con un nulla di fatto.

Gli amici di Lollo: «Grazie per la vostra generosità»

Raccolta fondi per Lollo, raggiunto il traguardo dei 500 mila euro

«Ho un tumore, aiutatemi a combatterlo» Scatta la raccolta fondi per Lorenzo

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X