facebook rss

La Lardini Filottrano ci prova,
ma vince Novara Lotteria dedicata
a Lorenzo Farinelli

PALLAVOLO FEMMINILE A1 - Niente hanno potuto le rosanero contro la superiorità della Igor davanti a un Palabaldinelli stracolmo di pubblicato. Per tutta la partita sono stati raccolti fondi da donare a Lollo, medico 34enne malato di linfoma
lunedì 11 Febbraio 2019 - Ore 10:13
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della partita

 

La Lardini ci prova, ma la Igor Gorgonzola prosegue il suo straordinario momento con un’altra prestazione di altissimo spessore davanti ai 2.300 spettatori accorsi al PalaBaldinelli. Novara si impone in tre set, ma soprattutto nel primo deve fare i conti con la verve di una Lardini ficcante al servizio e solida nel muro-difesa, prima di imporre nel finale un’accelerazione decisiva al parziale e alla gara. Coach Schiavo recupera Cardullo e fa esordire Partenio, dall’altra parte della rete Barbolini inserisce nel sestetto Bici e Stufi e tiene a riposo per gran parte della partita la vicecampionessa del mondo Paola Egonu, premiata ad inizio partita assieme a Cristina Chirichella. La Lardini inizia con tre errori in attacco, ma anche con il buon impatto di Cogliandro e l’ace di Whitney (3-3). L’Igor può contare su una Plak altamente incisiva in attacco (6 punti e il 75% nel set) e sui centimetri di Chirichella (muro del 5-8), ma la Lardini torna in scia sfruttando il buon avvio di Whitney (5 punti nel set). Chirichella pizzica la linea dal servizio, Stufi alza il muro e Novara torna a correre (11-15).

Enogu e Chirichella premiate all’inizio della partita

Vasilantonaki si iscrive a referto e dà il là al veemente recupero di un Filottrano che spinge al servizio e alza decisamente l’intensità in seconda linea. Il primo punto in maglia Lardini di Partenio arriva dopo un recupero di Tominaga, il muro di Garzaro (14-16) costringe Barbolini a chiamare time out, ma è ancora la capitana filottranese a stampare il muro del -1 (15-16). Vasilantonaki completa la rimonta (16-16) e il doppio cambio della Igor porta in campo Camera ed Egonu, subito a segno. L’errore dell’opposta azzurra consente alla Lardini di mettere la testa avanti (19-18), Cardullo si inventa un recupero meraviglioso e Vasilantonaki scaraventa a terra il pallone del 21-19 che scuote il PalaBaldinelli. Novara ci mette un amen a ricucire con Egonu e l’ace di Chirichella (21-21), Vasilantonaki non trova il campo (22-23) e la Igor Gorgonzola sprinta con muro di Egonu e l’attacco di Plak. Lo scatto di Novara in avvio di secondo set è di quelli brucianti (0-5), Vasilantonaki e Partenio provano a rilanciare una Lardini che però incassa il muro di Bici (5-11).  L’ace di Zannoni rimette luce tra le due squadre (12-18), coach Schiavo cambia regìa (dentro Brcic), ma è con il muro che Novara fa ancora la differenza. Chiude il pallonetto di Bartsch. La Lardini riparte dalla croata al palleggio, Partenio le regala il vantaggio (4-3), ma è Bartsch a consentire a Novara di allungare (4-7). Filottrano sfrutta due errori ospiti (7-7), ma prima il muro di Chirichella e poi di Stufi (70% in attacco e premio MVP Moncaro) lanciano la Igor (10-15). La difesa piemontese è granitica, Cogliandro ci mette il muro, Brcic un intelligente tocco di seconda (13-19), ma Novara è lanciatissima verso il traguardo dei tre punti, che raggiunge con Bici. Per tutta la partita sono stati raccolti i fondi attraverso i ticket di una lettoria da destinare alla battaglia di Lorenzo Farinelli, medico anconetano di 34 anni affetto da una forma di linfoma per cui è necessario sottoporsi a una terapia sperimentata negli Stati Uniti. I vincitori della lotteria sono stati premiati con quadri naturalistici e magliette delle giocatrici delle due squadre. 

TABELLINO: LARDINI FILOTTRANO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3

LARDINI FILOTTRANO: Tominaga 1, Whitney 10, Garzaro 9, Cogliandro 4, Partenio 5, Vasilantonaki 11, Cardullo (L); Brcic 1. N.e.: Baggi, Pisani, Rumori. All. Schiavo – Rocca.

IGOR GORGONZOLA NOVARA: Carlini 2, Bici 13, Chirichella 9, Stufi 9, Plak 11, Bartsch 10, Sansonna (L); Camera, Zannoni 1, Egonu 3. N.e.: Nizetich, Piccinini, Veljkovic. All. Barbolini – Baraldi.

ARBITRI: Papadopol – Feriozzi.

PARZIALI: 22-25 (26’), 16-25 (24’), 15-25 (23’).

NOTE: spettatori 2.300 circa. Lardini: battute sbagliate 4, battute vincenti 3, muri 4, ricezione positiva 44% (37% perfetta), attacco 34%. Novara: b.s. 4, b.v. 4, mu. 12, ric. pos. 54% (42%), att. 48%. MVP Moncaro: Federica Stufi.

Raccolta fondi per Lollo, raggiunto il traguardo dei 500 mila euro

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X