facebook rss

“Caminada de San Giuseppe”,
partita la carica dei 2500 partecipanti

JESI - Al via stamattina la 40esima Caminada de San Giuseppe che ha visto partecipare 2500 persone
Print Friendly, PDF & Email

Lo start della 40esima Caminada de San Giuseppe (foto Giovanni Pirani)

 

di Talita Frezzi

Sono partiti con un leggero ritardo rispetto alle 9,30 dell’inizio previsto della manifestazione i partecipanti della tradizionale “Caminada de San Giuseppe”, storico appuntamento per la città di Jesi giunto quest’anno alla sua 40esima edizione. La manifestazione, organizzata dall’Unione Sportiva dilettantistica Spes Jesi e la Parrocchia di San Giuseppe, ha visto questa mattina partire in 2500, tra atleti e appassionati della maratona jesina, suddivisi in 550 per il percorso da 3 km, 1600 per la 6 km e 35o i più allenati e arditi per la gara su percorso da 12 km.
La manifestazione, non competitiva, a passo libero, è aperta a tutti: ogni anno non scendono in campo solo maratoneti e appassionati, ma anche mamme con bambini, nonni con i passeggini e persino padroni con i loro cagnolini. La Caminada è davvero di tutti. E stamattina a benedire questa giornata di sport e socialità, ci sono un sole e un’aria primaverile che hanno favorito la grande partecipazione. Una grande festa del quartiere di San Giuseppe, vestito a festa per l’occasione. Il coloratissimo e rumoroso serpentone di partecipanti partito dal piazzale antistante la chiesa di San Giuseppe, si cimenterà nel percorso dei 12 km, da 6 e 3 km.  A dare lo start al percorso da 12 km  e quello da 6 km è stato Mauro Bolognini lo speleologo del Cai che scoprì le Grotte di Frasassi. Per il percorso da 3 km, riservato a chi invece vive questo appuntamento come una festa e un momento di svago, è stato dato il via dalla speleologa Patrizia Burroa, scopritrice anch’ella delle Grotte. La Caminada rinnova anche il suo percorso, che si snoda nelle campagne jesine dalle vie Sardegna, Calabria, Montelatiero, San Marcello, Passionisti, Santa Lucia e Friuli.
Al termine delle premiazioni, nel pomeriggio la festa continua, perché la Caminada è il cuore di una giornata di festa dell’intero quartiere. Oltre alle cerimonie religiose presiedute dal vescovo Gerardo Rocconi, vi sarà il momento importante per la comunità dell’ammissione al sacerdozio di Luigi Reccia. In programma anche la tradizionale pesca di beneficienza e gli appuntamenti musicali: alle ore 16,30 il concerto “Musica senza confini” della corale Santa Lucia diretta dal maestro Beatrice Calai con la partecipazione del fisarmonicista Giacomo Rotatori e del coro di voci bianche della Scuola Musicale G.B.Pergolesi diretto dal maestro Laura Bosi.

Ecco tutti i nomi dei primi tre classificati di ogni categoria in gara della quarantesima edizione della Caminada:
Percorso 6 km – categoria uomini: 
– Cristian Branchesi
– Paolo Degli Esposti
– Marco Borsini
Percorso 6 km – categoria donne:
– Jenny Ferro
– Maria Grazia Baltieri
– Claudia Cingolani
Ragazzi fino a 12 anni: 
– Thomas Filonzi
– Filippo Minotti,
– Matteo Pirani
Ragazze fino a 12 anni:
– Rebecca Sassaroli
– Sarah Lawani
– Maria Chiara Spaccia
Percorso 12 km – categoria uomini:
– Semene Gaim Tekia
– Giorgio Lampa
– Luca Memè
Percorso 12 km – categoria donne:
– Pamela Mariani
– Barbara Giuliani
– Katia Fava
Percorso 12 km – categoria uomini over 50:
– Michele Gissi
– Pierluigi Ronchini
– Fabrizio Branchesi
Gruppi:
– “Andrea Melon” composto da 72 iscritti
– “I Pirani” composto da 43 iscritti
– “Insieme per San Giuseppe” con 39 iscritti
Scolaresche:
– Scuola primaria “Cappannini”
– classe quinta sez.A scuola primaria “Garibaldi”
– classe prima sez.C scuola primaria “Garibaldi”

Premio speciale anche al fedelissimo Giuseppe Amici, per aver partecipato alla Caminada per ben 36 edizioni su 40. Un pilastro della manifestazione.

(servizio aggiornato alle 13:55)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X