facebook rss

Quadrilatero, ripartono i lavori
I Parlamentari 5 stelle:
«Ora basta intoppi»

STRADE – Gli esponenti pentastellati esprimono soddisfazione per il riavvio dei cantieri, dopo il lungo stallo causato dalla crisi della ditta Astaldi. «Entro il 2019, completati i tratti Fossato di Vico-Cancelli e Albacina-Serra San Quirico. Per il 2020 in tutto il tratto in questione è prevista la messa in funzione di impianti tecnologici adeguati per la sicurezza e la mobilità»
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Si aggiunge un nuovo capitolo alla saga infinita della Quadrilatero, infrastruttura strategica a rischio incompiuta. Dopo il lungo stop dovuto alla crisi che ha colpito la ditta appaltatrice Astaldi, sono ripartiti i cantieri, cosa salutata con soddisfazione dai Parlamentari del Movimento 5 stelle eletti nelle Marche. «Il riavvio dei lavori annunciato ieri dall’Anas – sottolinea Patrizia Terzoni, vicepresidente della Commissione Ambiente della Camera – è un’ottima notizia per i cittadini che in questi mesi hanno subito i tanti disagi derivanti dalla crisi dell’Astaldi. Ora non resta che seguire con attenzione l’evolversi delle attività per vedersi riconsegnare opere adeguate ed efficienti. Permangono criticità per i rapporti con i subappaltatori – puntualizza –, ma era indispensabile riaprire i cantieri anche per contribuire a risolvere questa problematica. L’interesse generale è vedere completate le opere e per questo continuerò a seguire con attenzione i lavori e la consegna nei tempi prestabiliti»
Le fa eco Mauro Coltorti, presidente della Commissione Infrastrutture e Trasporti del Senato: «la Ditta Astaldi ha annunciato la ripresa dei lavori lungo la S.S.76 tra Fissato di Vico, Fabriano e Serra San Quirico, un tratto che negli ultimi mesi ha rappresentato un calvario per gli automobilisti, con continui cambiamenti di carreggiata e una viabilità complessa, con incidenti anche mortali. I lavori sono ripresi anche lungo il primo tratto della Pedemontana tra Fabriano e la periferia di Matelica ed include inoltre la realizzazione di una bretella di collegamento tra la SS77 e la SP209 Valnerina alla Maddalena di Muccia. Una notizia importante per tutti, per la città di Fabriano in particolare, che a giugno – ricorda – ospiterà la XIII Conferenza Annuale delle Città Creative dell’Unesco per Artigianato e Arti popolari”: la SS76 non sarà certamente completata per quella data, ma anche un lieve miglioramento della circolazione sarà certamente di utile». Ad aggiornare la road map dei lavori ci pensano poi i senatori Sergio Romagnoli e Giorgio Fede: «il tratto Fossato di Vico-Cancelli, di circa 7,5 km, dovrebbe essere ultimato per l’estate, mentre quella tra Albacina e Serra San Quirico, di 13,9 km, entro il 2019. Entro il 2020 in tutto il tratto in questione è prevista inoltre la messa in funzione di impianti tecnologici adeguati per la sicurezza e la mobilità».

Quadrilatero-Astaldi, le imprese creditrici chiedono un incontro al premier Conte

Quadrilatero, entro fine mese il riavvio preliminare del cantiere

Cantieri Quadrilatero, Terzoni: “Il Governo vigilerà sui lavori”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X