facebook rss

Anconitana vicina al traguardo,
sulla sua strada c’è il Villa Musone

CALCIO - L'incontro che può sancire la promozione in Eccellenza dei biancorossi previsto per domenica alle 15 al Tubaldi di Recanati. Per la finale di Coppa contro la Maceratese all'Helvia Recina, in programma domenica 14 aprile, mille i biglietti assegnati alla tifoseria dorica
Print Friendly, PDF & Email

 

I tifosi dell’Anconitana

 

Il Villa Musone impegnato nell’affascinante sfida contro l’Anconitana. I villans, dopo il pareggio di Villa San Martino, cercano punti per rientrare nella lotta play-out ed evitare la retrocessione diretta. Al “Tubaldi”, domenica alle 15, arrivano i dorici che sono in cerca di punti per la matematica promozione in Eccellenza. Un avversario di rango per i gialloblu al terzo incrocio stagionale con i biancorossi, dopo la gara di Coppa Italia e la sfida al “Del Conero” persa d’un soffio. Conteranno molto le motivazioni in questo match, con i ragazzi di mister Giorgio Capitanelli che a tre giornate dal termine non possono più fallire, mentre i dorici cercano di chiudere la pratica promozione prima di pensare alla finale di Coppa, in programma domenica 14 aprile all’Helvia Recina contro l’Hr Maceratese. A tal proposito, è di oggi la notizia che il costo del biglietto in tutti i settori sarà di 10 euro, non ci sarà prevendita e sono mille i biglietti assegnati alla tifoseria anconetana. Per l’occasione la gradinata che accoglie i sostenitori locali sarà chiusa aperta la tribuna. Piazzale e vie attorno allo stadio saranno off limits per le auto che non potranno essere parcheggiate in queste zone che saranno presidiate dalle forze dell’ordine.

Un’esultanza del Villa Musone

Tornando alla sfida di campionato sarà sicuramente una partita interessante e con una bella cornice di pubblico, in cui nulla sarà scontato. «E’ sempre bello giocare sfide di questo tipo – commenta Gabriele Giulietti – Ci sarà il pubblico delle grandi occasioni ed è sempre emozionante affrontare queste squadre, come è stato anche all’andata. L’Anconitana cercherà i punti per conquistare il traguardo della promozione ma da parte nostra dobbiamo cercare di fare punti per tenere in vita le speranze dei play-out. Ancora la matematica non ci condanna quindi abbiamo l’obbligo di provarci, consapevoli della forza di questo avversario. Contro il Villa San Martino purtroppo abbiamo regalato un tempo ai nostri avversari, mentre nella ripresa abbiamo alzato i ritmi e siamo riusciti a raddrizzare la gara. Dovremo dare il massimo per mettere in difficoltà l’Anconitana, come all’andata. Per me sarà un match particolare perchè sono anconetano ed ho affrontato in passato i dorici con altre formazioni, quindi sarà una bella emozione». Fischio d’inizio domenica 7 aprile, alle 15, al “Tubaldi” di Recanati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X