facebook rss

Litiga con la ragazza e finisce in scooter
contro un palo, poi fugge dall’ambulanza
e dal pronto soccorso di Torrette

ANCONA - La serata tormentata del 25enne era iniziata in via Grazie dove è rimasto coinvolto nell'incidente stradale. Scappato dai mezzi sanitari è stato poi accompagnato all'ospedale di Torrette da un parente. Ma si è dileguato anche da lì ed è stato rintracciato in via Conca da una pattuglia dei carabinieri. Poco dopo a Tavernelle è scoppiata una lite tra i familiari di lui e quelli di lei che ha costretto i militari e una ambulanza della Croce Gialla ad intervenire sul posto
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Litiga con la ragazza, poi sale in sella a uno scooter  e si schianta su un palo, al margine della strada. Viene soccorso ma fugge prima di arrivare all’ospedale e quando una familiare riesce ad accompagnarlo al pronto soccorso di Torrette, scappa anche da lì. E’ stata una serata tormentata, quella di ieri ad Ancona, per un 25enne che dopo lo scontro verbale ha inforcato lo scooter poco prima delle 21.30, ha perso il controllo del mezzo ed è finito contro un palo di via delle Grazie. I soccorsi sanitari sono stati tempestivi: l’automedica del 118 e un’ambulanza della Croce Gialla sono arrivate sul posto per portare le prime cure al giovane, nel timore che potesse aver riportato traumi di grave entità.

Gli è stato subito applicato il collare cervicale al collo, secondo il protocollo medico, e il ferito ha fornito le sue generalità ma subito dopo si è dileguato lasciando nella perplessità e nell’impotenza di agire i soccorritori. Poco dopo però è ricomparso al pronto soccorso dell’ospedale di Torrette accompagnato da un parente. Anche in questo caso il 25enne è stato registrato al Triage e subito dopo si è dato alla macchia. Gli stessi sanitari preoccupati che potesse aver riportato qualche trauma cranico per aver batuto la testa tale da alterare il suo stato di coscienza hanno allertato le forze dell’ordine e poco dopo il ragazzo è stato rintracciato da una pattuglia dei carabinieri in via Conca. La vicenda sembra ormai definita con gli accertamenti diagnostici che hanno rassicurato tutti sulle condizioni del ferito, non critiche nè preoccupanti. Invece no. I militari e un’ambulanza della Croce Gialla, in serata, sono dovuti accorrere nella zona di Tavernelle dove era in atto una lite tra i familiari del 25enne e quelli della ragazza. I carabinieri riportato tutti i presenti alla ragione e, per fortuna, nessuno è dovuto ricorrere alle cure mediche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X