facebook rss

Sicurezza sulla spiaggia,
bagnini con la tavola da surf

CIVITANOVA - Il comandante della Capitaneria di porto ha comunicato le novità disposte per le Marche. Tra queste la presenza obbligatoria del personale di salvataggio quando le attività balneari sono aperte
martedì 23 Aprile 2019 - Ore 18:07
Print Friendly, PDF & Email

 

di Laura Boccanera

Spiagge e balneazione più sicura nel maceratese. Il comandante della Capitaneria di porto, il tenente di vascello Patrizio Piacentini ha firmato oggi la nuova ordinanza che regolamenta l’accesso sul litorale e la presenza dell’assistenza ai bagnanti e introduce nuove dotazioni di soccorso come la “stand up paddle”, una tavola da surf che potrà essere utilizzata in sostituzione del pattino per raggiungere più velocemente i bagnanti in condizione di mare calmo. Il provvedimento aggiorna il regolamento (fermo dal 2012) e introduce nuovi e importanti obblighi per migliorare l’esperienza sulle spiagge ai bagnanti in tutta sicurezza.

Il comandante della Capitaneria di Porto, il tenente di vascello Patrizio Piacentini

Una regolamentazione che nasce da un’attività di coordinamento del comandante regionale, l’ammiraglio Enrico Moretti che ha voluto rendere omogenei e uniformi gli aspetti legati alla balneabilità da Pesaro a San Benedetto. La novità principale contenuta nell’ordinanza è legata alla presenza dei bagnini di salvataggio e all’obbligo per i concessionari di spiaggia di garantire la loro presenza durante l’apertura dei servizi, o, in alternativa, a segnalare in maniera ben evidente, con cartellonistica in tutte le lingue e con la presenza della bandiera rossa che la spiaggia è fruibile solo per scopi elioterapici. L’obbligo è in vigore anche per i comuni, per i tratti di spiaggia libera e riguarda tutto il tratto della costa maceratese. Il provvedimento rende le spiagge più sicure: rispetto al passato infatti, l’obbligo della presenza dei bagnini di salvataggio era limitato al periodo della stagione balneare, convenzionalmente definita dal 15 giugno alla prima settimana di settembre. Ma sempre più spesso l’accesso ai bagni inizia a maggio nelle giornate di bel tempo e si protrae anche a settembre. Con la nuova ordinanza, finchè sussistono i servizi di spiaggia si rende obbligatoria la presenza del personale. Tra le novità anche la possibilità di dotarsi, come strumentazione opzionale anche della stand up paddle, la tavola da surf con la quale, oltre al pàttino, in caso di soccorso, i bagnini possono raggiungere più velocemente la persona da soccorrere. «Abbiamo illustrato il contenuto dell’ordinanza anche ai concessionari di spiaggia che ci hanno confermato che l’assistenza ai bagnanti sarà garantita ogni 150 metri dalle 10 alle 18 senza pausa pranzo – ha specificato il comandante Piacentini – entro maggio gli chalet si metteranno in regola con la nuova ordinanza, poi inizieremo i controlli previsti come ogni anno nella campagna di prevenzione Mare sicuro». E a proposito di mare, una “navigata” è d’obbligo anche al nuovo sito della Capitaneria di porto, rinnovato in alcune sezioni e costantemente aggiornato. Nuova la sezione “area portuale”  che contiene anche una planimetria del porto e una descrizione della storia della Capitaneria di Civitanova e l’albo degli ex comandanti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X