facebook rss

Ubriaco minaccia il suicidio,
poi aggredisce i carabinieri:
arrestato 55enne

OSIMO - L'uomo ha colpito con calci e pugni i militari. A lanciare l'allarme erano stati i familiari, spaventati dal fatto che fosse fuori di sé. Il giudice lo ha rimesso in libertà, processo fissato al 16 maggio
martedì 23 Aprile 2019 - Ore 18:11
Print Friendly, PDF & Email

Foto archivio

 

di Talita Frezzi

I familiari avevano allertato il 118 e i carabinieri perché un 55enne italiano che vive da solo in via Oriolo, a Osimo Stazione, al telefono era fuori di sé e aveva minacciato di uccidersi. Ma quando i soccorritori sono intervenuti sul posto, l’uomo non presentava alcun segno di autolesionismo anzi, era talmente ubriaco da aggredire sanitari e militari. E’ successo nel tardo pomeriggio di ieri. L’uomo, completamente fuori di sé, si è scagliato contro i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Osimo, ferendoli con calci e pugni. Uno è stato colpito alla gola e atterrato, l’altro raggiunto da un pugno a una spalla. Attimi di concitazione, ne è scaturita una colluttazione finché i carabinieri non sono riusciti a bloccare il 55enne e ad arrestarlo. Stamattina il 55enne, difeso da un avvocato d’ufficio, è comparso davanti al giudice del tribunale di Ancona che ha convalidato l’arresto. Sulla richiesta dei termini a difesa, il giudice ha disposto l’immediata scarcerazione e fissato il processo per il 16 maggio prossimo. I due carabinieri, che nell’intervento sono rimasti feriti, si sono fatti medicare al pronto soccorso dell’ospedale di Osimo. Per loro una prognosi di 7 e 10 giorni.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X