facebook rss

Via del Mare,
eliminato tratto di marciapiede:
è polemica

MORRO D'ALBA - Maggioranza e opposizione contrapposte sui lavori: un progetto per migliorare la sicurezza, secondo il sindaco, mentre l'opposizione critica aspramente le modifiche
mercoledì 24 Aprile 2019 - Ore 09:40
Print Friendly, PDF & Email

Il cantiere in via del Mare a Morro d’Alba

di Talita Frezzi

Il cantiere allestito per la variante di via Del Mare crea una spaccatura tra giunta e opposizione. La strada provinciale che collega il paese della Lacrima a Senigallia è oggetto di lavori di restyling che dovrebbero concludersi a maggio. Ma le polemiche non mancano.
«La variazione al progetto di modifica della viabilità di via del Mare sta facendo discutere in paese – scrive il capogruppo della minoranza Riccardo Medici – l’amministrazione Ciarimboli avrebbe modificato il progetto originale eliminando un tratto di marciapiede che si sarebbe dovuto realizzare nel cortile espropriato di un privato. Questa variazione ha inoltre comportato lo spostamento di un attraversamento pedonale in piena curva, innescando ulteriori prescrizioni da parte della Provincia sul tratto interessato dai lavori come la diminuzione della velocità da 50 Km/h a 30 Km/h». I lavori – realizzati attraverso un contributo provinciale e un mutuo acceso dal Comune di Morro d’Alba per un importo complessivo di 300mila euro – erano finalizzati al miglioramento della viabilità e a un aumento della sicurezza stradale. «Ma ad oggi c’è da chiedersi se la finalità del progetto originale sia stata effettivamente mantenuta – insiste Medici – quello che sarà evidente agli occhi di tutti sarà solo che l’amministrazione ha piegato un progetto di interesse pubblico alle richieste insistenti di un privato. E’ nostra intenzione chiedere in forma scritta alla Provincia di Ancona, che ha approvato la variante, se effettivamente il progetto sia migliorativo per la viabilità. I cittadini si ritroveranno con un’opera che nel tratto sarà peggiorativa della viabilità e della sicurezza, i pendolari che passeranno per Morro avranno un limite di velocità ulteriore da rispettare a ridosso di un autovelox. Strategia per fare cassa? Sicuramente uno spreco di soldi pubblici».
Ma il sindaco Enrico Ciarimboli prende le distanze dalle polemiche e anzi, getta acqua sul fuoco, precisando innanzitutto che «il progetto per via del Mare è vecchio di 15 anni, ma l’approvazione definitiva è stata data con delibera di giunta della passata amministrazione Cinti». Ma non basta. «Anzi, essendo subentrato a giugno – spiega – mi sono impegnato affinché vi fossero delle revisioni per contenere i costi. Ma l’intento era sempre quello iniziale, rendendo più dolci alcune curve e allargando la strada si sarebbe cercato di dare maggiore sicurezza a via del Mare per renderla meno insidiosa, migliorando la viabilità e al contempo, garantire sicurezza a chi opera al cantiere. Il restyling della strada è solo migliorativo – conclude il primo cittadino – ed entro maggio, quando saranno consegnati i lavori, tutti i cittadini di Morro se ne renderanno conto».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X